Inizio
cover-cannes-giorno-5-v2
A cura di Redazione

Cannes Lions 2022: i migliori premiati del giorno 5

Nell’ultimo giorno di premiazioni, andiamo a scoprire le categorie in gara e i rispettivi vincitori; in chiusura di Lions, la redazione della Gazzetta del Pubblicitario vi dà appuntamento al prossimo anno e vi lascia scoprire gli spot migliori dell’ultima giornata dei Leoni di Cannes!

Annuncio

Questa sera vi mostriamo i vincitori delle categorie Craft, Good, Health e Titanium, più precisamente:

  1. Industry Craft – Gli Industry Craft celebrano la maestria creativa, il talento e l’abilità necessari per fornire una soluzione ben eseguita e dare vita a un’idea creativa;
  2. Glass: The Lion for Change– I Glass: The Lion for Change celebrano la creatività che cambia la cultura;
  3. Lions Gran Prix for Good in collaborazione con la United Nations Foundation;
  4. Sustainable Development Goals – I Sustainable Development Goals celebrano la soluzione di problemi creativi, le soluzioni o altre iniziative che sfruttano la creatività e cercano di avere un impatto positivo sul mondo;
  5. Grand Prix for Good;
  6. Titanium – I Titanium celebrano la creatività che cambia le carte in tavola.

Ecco quindi la personalissima classifica della redazione, dal decimo al primo posto.

10. Minecraft

Si aggiudica un Gold Lion nella categoria Industry Craft la campagna creativa di Bold Noa Stockholm: Minecraft è uno dei giochi più popolari al mondo con oltre 132 milioni di giocatori ogni mese. La campagna si propone di creare una nuova architettura e una nuova identità per tutto il franchise. Non più soltanto un videogioco ma una serie di eventi, partnership e servizi che affiancheranno e completeranno l’offerta video-ludica del Minecraft originale. Colori, giocosità e creatività sono le parole d’ordine per il successo di questa campagna.

Agenzia: Bold Scandinavia

9. Sheba – Hope Reef

Le barriere coralline stanno scomparendo ed è arrivato il momento di agire: Sheba, brand che produce alimenti per gatti, realizza “Hope Reef”. Lo scopo è quello di far rinascere l’ecosistema marino per rigenerare una nuova barriera corallina e preservare quante più specie possibili. Tutto questo avviene grazie ad una struttura realizzata in materiali ecosostenibili su cui i coralli potranno ricrescere. La struttura sottomarina forma la parola “Hope” (speranza) e il corallo sarà visibile sia ad occhio nudo dalla superficie che su Google Maps. Un insieme di canali e tecnologie che si è aggiudicato anche il Grand Prix nella categoria Industry Craft.

Agenzia: AMV DDBO London

8. Hip Hop – Public Health (HHPH) – Lil Sugar – Master of disguise

Vincitore unico della categoria Lions Health and United Nations Foundations Grand Prix For Good. La cultura hip hop entra in campo per educare bambini e adolescenti al consumo di zuccheri e ai loro nomi chimici e commerciali all’interno dei prodotti. Il rapper Daryll McDaniels dei Run DMC ci mette la faccia con un pezzo rap e una realtà aumentata con personaggi “zuccherosi” permette ai bambini di distinguere gli zuccheri nei propri alimenti. Infine alcune attività con la New York City Department of Education assicurano un’educazione divertente nelle scuole.

Agenzia: Area23

7. Dole Sunshine Company + Ananas Anam – Piñatex

Il Piñatex è l’alternativa vegetale ed ecosostenibile alle pelli che sfrutta gli scarti del commercio e della coltivazione dell’ananas. Dole Sunshine Company (colosso produttore di frutta) e Ananas Anam (produttrice di tessuti Piñatex), hanno stretto una partnership per agevolare la produzione di questo materiale ecologico e promuovere la sosteniblità. Un accordo innovativo che fa bene al Pianeta: shortlisted nella categoria Titanium e vincitrice di un bronzo Lion in Sustainable Developement Goals.

Agenzia: L&C New York

6. Humane Society International – Save Ralph

Save Ralph è una campagna contro i test sugli animali. Viene mostrata la vita di Ralph, un tenero coniglietto malconcio che nel suo quotidiano è rassegnato alla supremazia degli uomini sugli animali. E’ ferito, cieco da un occhio e ci sente anche un po’ male, ma riconosce di dover “lavorare” per l’Uomo, come se fosse normale essere estratto dal proprio salotto di casa e portato a forza in laboratorio. Un campagna forte, che gioca su una ironia sottile e cinica. Vincitrice unica del premio Grand Prix for Good.

Committente: Humane Society International Washington

5. AB Inbev / Corona – Plastic Fishing Tournament

Se in mare c’è più plastica che pesce, scendono in campo i pescatori! Corona – brand notoriamente legato all’estate e alla vita da spiaggia – ha organizzato in tutto il mondo delle gare di pesca di rifiuti plastici nel mare. Il “pescato” è stato venduto ad aziende locali di riciclo di materiali plastici, per aiutare il Pianeta e dare un secondo guadagno ai pescatori e alle loro cooperative. Un meritato Gold Lion nella categoria Sustainable Developement Goals.

Agenzia: WeBelievers

4. Girls Who Code – DojaCode

Chi ha detto che i programmatori debbano essere solo uomini? Girls Who Code incoraggia le donne nell’apprendimento della programmazione informatica in maniera divertente: un video musicale di Doja Cat interamente modificabile dalle utenti che entrano nel sito tramite stringhe di codice da scegliere per cambiare diversi dettagli. Un Silver Lion nella categoria Glass: The Lion for Change.

Agenzia: Mojo Supermarket

3. Polycam per UnescoBack Up Ukraine

In shortlist per la categoria Titanium, la campagna Back Up Ukraine punta a salvaguardare monumenti ucraini distrutti e a rischio distruzione a causa dei bombardamenti della guerra in corso: tutti i cittadini possono scaricare una app e contribuire alla creazione di un archivio rendering. Per conservare l’integrità del monumento nella memoria è sufficiente scattare una foto. Niente può fermare una bomba, ma un’applicazione può aiutare sia la memoria sia la ricostruzione!


Agenzia: Virtue WorldWide

2. Reporters Without Borders – The Truth Wins

Vincitrice di un bronzo nella categoria Sustainable Development Goals, la campagna di Reporters Without Borders è, come sempre, una condanna sociale durissima nei confronti della censura politica, di opinione e di pensiero.

Dopo la biblioteca di Minecraft dell’anno scorso, creata per raccogliere testi censurati e renderli accessibili a tutti, quest’anno insieme a DDB Germany è stato creato un codice in grado di superare la censura dei social media attraverso… i numeri del lotto.

Agenzia: DDB Germany

All’interno della categoria Sustainable Development Goals, si aggiudica un Bronze Lion e un oro dalla redazione della Gazzetta del Pubblicitario la campagna “Morning After Island” a cura di Ogilvy Honduras Tegucigalpa

1. Grupo Estrategigo Ge Pae – Morning After Island

La campagna mostra una protesta singolare: quella contro il divieto di assumere la pillola anticoncezionale in Honduras. Il collettivo ha costruito una “isola del giorno dopo“, in mare aperto e in acque internazionali, in cui le donne possono recarsi per assumere gli anticoncezionali senza il rischio di ripercussioni penali.

In Honduras, infatti, per questo reato si è punite con la reclusione fino a sei anni. A seguito delle petizioni lanciate attorno alla campagna, 2 milioni di persone hanno firmato per fare abrogare questa legge; il collettivo è infine stato ricevuto dal governo, che ha promesso loro di cambiare le cose in meglio per tutte le donne del luogo.

Agenzia: Ogilvy Honduras Tegucigalpa

Menzione d’onore – Escape from The Office – Apple

Siamo giunti alla fine e ci permettiamo di aggiungere una menzione d’onore nella categoria Film: abbiamo scelto Escape From The Office, piccolo capolavoro di Apple che si è aggiudicato un Grand Prix più che meritato. La fuga di quattro impiegati scontenti della loro vita lavorativa diventa il pretesto per mostrare come i dispositivi apple possano rendere facile ed accessibile la creazione di un business. Condivisione di file, messaggi, videocall… termini ormai entrati nella quitidianità ma che Apple li rende semplici e funzionali in ogni situazione. Il tutto con un pizzico di ironia per una pubblicità che non sembra una pubblicità.

Siamo giunti alla fine di questo nostro viaggio tra i premi di Cannes dei Leoni 2022. Vi ringraziamo per averci seguito tra le migliori creatività dell’anno e vi diamo appuntamento al 2023!

Ci leggiamo presto!

A cura di Greta Moroso e Marco Pighizzini

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)