Inizio
A cura di Redazione

Digitips: le migliori notizie dal mondo digital

Leggila con questo brano nelle orecchie

Terza puntata per Digitips, la rubrica con le migliori notizie sul mondo digital. Anche questa settimana ne sono successe delle belle: Zuckerberg ha svelato il nuovo nome di Facebook, Instagram ha introdotto i link nelle stories per tutti gli utenti, Amazon sta sviluppando una nuova app che farà concorrenza a Clubhouse e molto altro ancora. Siete pronti per un elettrizzante viaggio nel mondo digital?

Annuncio

BYE BYE FACEBOOK, ARRIVA META

Hi, my name’s Meta, nice to meet you. Svelato il nuovo nome della compagnia di Zuckerberg che accantona il nome di Facebook Inc. e strizza l’occhiolino al cosiddetto Metaverse. Durante l’evento Facebook Connect, il buon Mark ha presentato tutti i dispositivi in via di sviluppo ed illustrato la vision dell’azienda, sempre di più incentrata sulla realtà aumentata, il metaverso e i dispositivi indossabili

In questo momento, il nostro brand è così strettamente legato a un prodotto che non può assolutamente rappresentare tutto ciò che stiamo facendo oggi, figuriamoci in futuro. Nel corso del tempo, spero che saremo visti come l’azienda del metaverso e voglio che il nostro lavoro e la nostra identità siano legati a ciò che stiamo costruendo” ha dichiarato Zuckerberg nel momento di svelare il nuovo nome della sua azienda. Nulla cambia invece per i prodotti e servizi offerti come Facebook (il social network), Instagram, Whatsapp, ecc.

Da oggi il futuro è un po’ più vicino e il Metaverse è realmente intorno a noi.

meta-digitips-lgdp
Image Credits: Facebook.com

INSTAGRAM, PIÙ LINK PER TUTTI NELLE STORIES

Una comunicazione che tutti avrebbero auspicato, ma che pochi avrebbero realmente pensato di vedere concretizzarsi: tutti potranno inserire dei link nelle loro stories su Instagram. L’annuncio del social di Zuckerberg era nell’aria da tempo, ma i tanti social media manager non hanno voluto festeggiare prima del tempo. 

Proprio in questi giorni sarebbe in rollout la funzione che permetterà a ogni creator di aggiungere un apposito sticker che conterrà un link cliccabile. Una vera manna dal cielo per chi non ha ancora il seguito dei fatidici 10.000 followers, che da oggi potrà ovviare al famoso swipe-up, che a proposito potrebbe andare presto in pensione. Davvero una bella innovazione.

instagram-link-digitips-lgdp
Image Credits: Engadget.com

TELEGRAM LANCIA UFFICIALMENTE LA PUBBLICITÀ ALL’INTERNO DELLE CHAT

Importantissima novità per la famosa app di messaggistica: nasce Telegram Ad Platform, la piattaforma pubblicitaria che consentirà di inserire delle inserzioni all’interno delle varie chat.  Telegram annuncia la grande notizia sul proprio sito ufficiale, in cui detta delle specifiche da rispettare per gli inserzionisti: sarà possibile inserire l’annuncio in grandi canali “uno a molti” con più di 1.000 persone iscritte, e per l’inserzione non si possono utilizzare più di 160 caratteri. Inoltre l’inserzione deve essere pertinente al canale in cui viene visualizzata

A quanto pare dalle parti di Telegram hanno trovato il modo di monetizzare l’app di messaggistica cercando di non inserire troppi annunci invasivi che possano causare un abbandono da parte degli utenti.

telegram-ads-digitips-lgdp
Image Credits: Engadget.com

YOUTUBE PIANIFICA IL PRIMO LIVESTREAM DELLA DURATA DI UNA SETTIMANA

Dal 15 di novembre, per 7 giorni, YouTube ospiterà la “YouTube Holiday Stream and Shop”, una serie di live in streaming durante le quali verranno promossi nuovi prodotti e sarà possibile ottenere coupon o sbloccare offerte a tempo limitato. I partecipanti potranno inoltre interagire dal vivo e richiedere informazioni dettagliate in merito a quello che viene sponsorizzato.

L’iniziativa è stata annunciata alla Advertising Week di New York, dopo che, all’inizio di quest’anno, la società aveva iniziato a testare l’esperienza di acquisto integrata che consente agli spettatori di YouTube di affidarsi alla credibilità dei loro youtuber di fiducia per effettuare acquisti più consapevoli.

youtube-digitips-lgdp
Image Credits:Techprincess.it

GOOGLE LANCIA LA PIATTAFORMA “GOOGLE FOR CREATORS”

Una piattaforma dedicata ai creators, in cui trovare suggerimenti utili, guide, best practices e molto altro ancora. Google for Creators è un vero e proprio spazio virtuale creato con l’obiettivo di migliorare i contenuti prodotti dagli utenti, attraverso una vera e propria academy totalmente gratuita impreziosita da una sezione in cui gli utenti stessi possono confrontarsi tra di loro sui temi più caldi. Google per iniziare ha previsto quattro percorsi, da scegliere in base alle esigenze e competenze personali: strumenti essenziali, costruire una strategia, coinvolgere e trovare fan, monetizzazione. Un servizio davvero interessante per chi è alle prime armi, ma anche per chi è più esperto ma vuole verificare le proprie conoscenze.

google-creators-digitips-lgdp
Image Credits: Google.com
Annuncio

I MUSEI DI VIENNA APRONO UN ACCOUNT SU ONLYFANS

Censura social? E allora io vado su Onlyfan! Più o meno questo sarà stato il dialogo avuto negli uffici dei musei viennesi stanchi dell’ennesima censura dettata dagli algoritmi dei social network che non distinguono il nudo d’arte dalla pornografia, eliminando così contenuti che ritraggono statue e quadri dall’immenso valore storico e culturale. 

I musei di Vienna, tra cui i famossisimi Leopold Museum e Albertina, aprono per protesta un profilo su Onlyfans, il social network di origine britannica che ospita contenuti per adulti creati dagli utenti stessi. Una mossa che fa rumore, un chiaro segnale lanciato a Zuckerberg & Co., nella speranza che questi riescano a migliorare il riconoscimento dei contenuti dannosi sui social network.

Ora le opere di Egon Schiele, dei protagonisti del Secessionismo Viennese e di tanti altri maestri potranno essere ammirate sulla pagina ufficiale dell’istituzione Viennese al costo di tre euro al mese.

musei-vienna-digitips-lgdp
Image Credits: Exibart.com

IN FASE DI SVILUPPO PROJECT MIC, L’APP RIVALE DI CLUBHOUSE TARGATA AMAZON

Amazon si aggiunge alla lista di aziende che tentano di lanciare un’alternativa a Clubhouse. Il progetto, nome in codice Project Mic, permetterà di avere il proprio live show radiofonico e di poter interagire con tutti i diversi prodotti audio di Amazon, tra cui Alexa. La spinta in più per questa piattaforma potrebbe essere la possibilità di avere a disposizione tutto il catalogo Amazon Music e di poter utilizzare Echo in automobile. I tre macroargomenti di cui si parlerà potrebbero essere sport, pop culture e comedy e gli utenti avranno la possibilità di ricercare il proprio show preferito tra i trend topic del momento oppure attraverso nome, argomento o titolo musicale.

Amazon scende in campo e sembra fare sul serio. Clubhouse è avvisata

amazon-digitips-lgdp
Image Credits: Qds.it

FACEBOOK SUBISCE UN DECISO CALO DI POST DA PARTE DEI PIÙ GIOVANI 

I più giovani sono sempre meno attratti da Facebook. E fin qui niente di nuovo. Quella che finora è sempre stata una sensazione non solo tra gli addetti ai lavori però (ti dice nulla l’espressione “social per vecchi?”), trova una tangibile dimostrazione in alcuni numeri pubblicati dal Financial Times.

È stato analizzato un campione di 5.000 nuovi account aperti nel 2021 e si è scoperto che, fino al 60% di questi, sono relativi a persone adulte che già erano in possesso di un proprio profilo personale. In altre parole non si tratta di veri nuovi utenti, ma di “doppioni diversamente giovani”.

Nella fascia d’età tra i 18 e i 29 anni gli utenti che utilizzano Facebook quotidianamente sono scesi del 13%, mentre la riduzione stimata per il 2023 oscilla tra il -4% ed il -4,5%.

facebook-old-digitips-lgdp
Image Credits: Milaneseimbruttito.it

ADOBE, DA OGGI RICONOSCERE LE IMMAGINI MODIFICATE SI PUÒ

Programmi di fotoritocco come Photoshop ci hanno aiutato a risolvere situazioni problematiche più di una volta, eppure oggi le immagini ritoccate sono talmente diffuse da essere quasi fastidiose. Immagini di una realtà finta, migliorata artificialmente al solo scopo di incrementare le vendite dei prodotti. Consapevole dei problemi legati all’alterazione della realtà, Adobe ha deciso di correre ai ripari progettando uno strumento che aiuti gli utenti a riconoscere un’immagine reale da una artefatta. 

Si tratta di Content Credentials, un tool rilasciato in fase beta questo mese di ottobre. Ogni utente può attivare una funzione particolare che permette di incorporare in ogni immagine dei particolari tipi di metadati che contengono le informazioni di identificazione dell’immagine, inclusi i vari passaggi avvenuti sui programmi di fotoritocco.

Perciò da oggi in poi, non credete a tutto quello che vedete e soprattutto… verificare si può!

adobe-digitps-lgdp
Image Credits: Astrosurf.com

INSTAGRAM, ECCO LE STORIES DA 60 SECONDI

Instagram annuncia le longer stories. O meglio, il leaker e sviluppatore Alessandro Paluzzi attraverso il reverse engineering, è riuscito a scoprire questa novità all’interno del codice dell’applicazione. Attualmente le stories hanno una durata massima di 15 secondi e, se proviamo a pubblicare un video con una maggiore durata, questo viene suddiviso in tanti frammenti appunto da 15 secondi.

Presto le stories aumenteranno la loro durata massima arrivando ad un massimo di 60 secondi. Una soluzione studiata per avvicinare sempre di più Instagram al modello Tik Tok, permettendo anche una condivisione diretta di interi reels nelle stories.

Un vantaggio considerevole anche per le stories che hanno musica di sottofondo, la quale potrà essere ascoltata senza interruzioni. Un Instagram realmente impaurito da Tik Tok che, come vi abbiamo detto in questo articolo, sarà presumibilmente il social più utilizzato nel 2022.

instagram-stories-digitips-lgdp
Image Credits: Tech.fanpage.it

SNAPCHAT, NUOVI STRUMENTI PER PROTEGGERE I PIÙ GIOVANI

Snapchat si aggiunge alla lista di social al lavoro per rendere il proprio prodotto più sicuro per i più giovani. Come annunciato dal CEO Evan Spiegel in una conferenza del WSJ Tech Live, il nuovo progetto funzionerà come un centro di controllo nel quale i genitori avranno un maggior controllo sulle impostazioni di privacy e più visibilità su come i più giovani utilizzano l’applicazione.

Il nome del nuovo sistema non è ancora stato svelato, ma l’idea di Snapchat è quella di rendere l’esperienza degli utenti più sicura anche grazie all’aiuto dei genitori. Un’importante novità riguarda la presenza di componenti educative per aiutare gli utenti a capire come comportarsi in alcune situazioni online potenzialmente pericolose. 

Anche Snapchat al lavoro per rendere la sua app più sicura per i più giovani, un progetto davvero interessante ma che forse arriva un po’ in ritardo.

Image Credits: Axios.com

FACEBOOK, NUOVI STRUMENTI PER LE PMI

Il Natale si avvicina e come di consueto i negozianti lustrano i negozi e vetrine per attirare quanti più consumatori possibile. Quest’anno possono contare su un alleato in più: Facebook. Il social network ha annunciato delle importanti novità per tutte le PMI tra cui poter effettuare chiamate e videochiamate tramite la propria pagina e nuove funzionalità di prenotazione per gli appuntamenti, aggiungendo di fatto un nuovo importante touchpoint

Ma non solo, il social network sembra aver preso spunto da Clubhouse per creare ed ampliare delle “sale audio” in cui aziende e clienti possono discutere e scambiarsi informazioni utilizzando solamente la voce.

Babbo Natale quest’anno è arrivato prima per le PMI, che ora non devono fare altro che imparare ad utilizzare questi nuovi strumenti prima dell’avvio delle campagne natalizie.

Facebook-pmi-digitips-lgdp
Image Credits: Instapage.com
Annuncio

SMENTITA DI PAYPAL, NON VUOLE ACQUISTARE PINTEREST

Paypal smentisce categoricamente le voci di mercato che la volevano prossima proprietaria di Pinterest. Secondo il gigante dei pagamenti online non ci sarebbe stata alcuna offerta per acquisire il social network (gli articoli usciti sui vari media parlavano di una cifra vicina ai 45 miliardi di dollari) e i colloqui per l’acquisizione sono terminati sul nascere. La notizia della mancata cessione ha fatto crollare il valore delle azioni di Pinterest, con un brusco calo del 12%.

Secondo Tien-tsin Huang, analista della JP Morgan, l’acquisizione avrebbe comportato una strana integrazione tra servizi talmente diversi da costringere Paypal a una corposa riorganizzazione, che in ogni caso nel breve periodo non avrebbe portato a risultati positivi.

Niente acquisizione dunque, almeno per ora. Sarà un’operazione tramontata o solo rinviata a tempi migliori?

pay-pal-pinterest-digitips-lgdp
Image Credits: Techcrunch.com

INSTAGRAM, NUOVI STRUMENTI DI MONETIZZAZIONE PER I CREATORS

“Vogliamo rendere Instagram il posto migliore in cui i creator possano guadagnarsi da vivere facendo ciò che amano”, con queste parole lo staff di Instagram comunica l’introduzione di nuovi strumenti di monetizzazione dedicati ai creators. Il social network da tempo sta strizzando l’occhio ai creatori di contenuti per cercare di migliorare la piattaforma e combattere l’emorragia di utenti che migrano verso lidi più cool come Tik Tok. 

Zuckerberg ha scelto la strada di premiare i creators più talentuosi e starebbe mettendo a punto nuove funzionalità di partnership per i contenuti “brandizzati” e per favorire l’incontro tra i content creator e i brand.

Due le novità più importanti: la possibilità di inserire i brand in un elenco chiamato Brand Preferiti, che racchiude quelle aziende a con cui si vorrebbe collaborare ed una nuova cartella creata per contenere i messaggi scambiati in DM con i brand. Da quel che sembra Instagram sta diventando molto più… Creator Friendly

instagram-creators-digitips-lgdp
Image Credits: Techcrunch.com

CLUBHOUSE PERMETTERÀ DI “APPUNTARE” LINK IN CIMA ALLE STANZE

Annunciato mercoledì 27 Ottobre il nuovo aggiornamento di Clubhouse che permetterà di mantenere un link “fissato in cima” nella room. Con questa nuova funzione, come svelato al The Verge dal CEO di Clubhouse Paul Davison e dal capo del marketing globale Maya Watson, la piattaforma cerca di permettere la monetizzazione ai moderatori anche con link esterni. Ci saranno delle limitazioni legate alla pagina di destinazione e al loro contenuto (ad esempio siti come OnlyFans), mentre saranno permesse pagine Patreon, articoli o podcast

Clubhouse cerca di aggiornarsi e di non diventare un’App fantasma dopo il boom dei mesi di lockdown.

clubhouse-digitips-lgdp

YOUTUBE RIDISEGNA LA SCHEDA “NUOVI PER TE”

YouTube modifica la tradizionale homepage con una funzionalità innovativa dal nome “nuovi per te”. Già presente da pochi giorni su mobile, questo strumento si trova stabilmente nella parte superiore della scheda home e occasionalmente con anche qualche messaggio nel proprio feed. Essendo una funzione totalmente personalizzata, per utilizzarla è necessario aver effettuato l’accesso al proprio account. La nuova funzione è ancora in fase di studio e si spera che in un futuro possa consigliare nuovi creator o video che davvero rispecchino i nostri gusti.

Non resta che stare a vedere se effettivamente questa nuova funzione cambierà il nostro modo di utilizzare YouTube.

Image Credits: Qualitytravel.it

UN ALGORITMO CAPACE DI SCRIVERE LIBRI ALL’INFINITO

Non tutti lo sanno, ma esiste un sito internet che contiene tutto ciò che è stato scritto e che sarà scritto anche in futuro. Non è la trama di un inquietante film di fantascienza ma la Biblioteca di Babele, un vero e proprio portale che ha al suo interno un algoritmo capace di generare testi di ogni genere, compresi testi famosi come La Divina Commedia oppure anche semplicemente la storia della vostra vita

L’algoritmo, ispirato al racconto di Borges (appunto La Biblioteca di Babele), è stato creato dall’autore e programmatore Jonathan Basile che, proprio come nell’omonimo racconto, ha pensato e realizzato uno spazio virtuale strutturato in cui trovano spazio tutti i 104.677  libri contenuti nel sito. Attraverso la funzione di ricerca è possibile provare a interrogare il database ricercando il testo desiderato. Provare per credere, il risultato vi stupirà.

Image Credits: Medium.com

Anche per questa settimana è tutto, vi abbiamo raccontato le migliori notizie del mondo digital. Noi però non ci fermiamo, già a partire da oggi ripartiamo a caccia di notizie interessanti per il prossimo numero di Digitips!


Rubrica curata da: Marco Pennacchi, Emanuele Nasato, Ida Giannattasio, Alan Conti.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle ventimila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)