Inizio
cover-digitips-04-marzo
A cura di Redazione

Digitips: Ecco quale sarà il vero metaverso

Eccoci pronti per un’altra avventura all’interno del mondo Digital! Anche questa settimana abbiamo fatto il pieno di novità: Minecraft si candida ad essere il vero metaverso, Nike tutela il suo marchio nella realtà virtuale, Meta dice addio al suo sistema operativo e molto altro ancora!

Annuncio

Minecraft potrebbe vincere la corsa al vero metaverso

Da videogioco ad universo virtuale, questo sembra essere il destino di Minecraft, noto videogame di proprietà Microsoft. Finora tutti i metaversi conosciuti (in questo articolo vi abbiamo parlato dei metaversi oggi funzionanti), da The Sandbox a Roblox, sono realtà in costruzione, che presentano ancora molte lacune. Minecraft invece potrebbe presto imporsi come metaverso universale, grazie a NFT Worlds, con una raccolta di oltre 10.000 mondi virtuali unici ospitati nella Blockchain. Su OpenSea la collezione NFT Worlds ha già accumulato oltre 30.000 ETH.

minecraft-digitips-lgdp
Image Credits: Tomshw.it

Nike tutela il suo marchio nel metaverso

Nike deve continuamente lottare contro tutti coloro che cercano di imitare le proprie creazioni. Questa volta l’azienda fondata da Phil Knight cerca di tutelare la sua proprietà intellettuale… nel metaverso. Nike ha fatto richiesta all’ufficio marchi e brevetti degli Stati Uniti per registrare e tutelare il proprio marchio nell’universo virtuale. Qualche settimana fa aveva già fatto causa a StockX per la vendita di NFT ispirati ai modelli Nike senza autorizzazione (ve ne avevamo parlato in questo articolo), ora cerca di porre la parola fine alle imitazioni non autorizzate.

nike-stockx-digitips-lgdp
Image Credits: Outpump.com

Netflix acquisisce Next Games

Netflix acquisisce Next Games ed entra sempre di più nel mondo del gaming. Le due aziende avevano già collaborato in precedenza per la realizzazione del gioco per mobile Stranger Things: Puzzle Tales, uno dei primi videogiochi pubblicati sull’app della famosa piattaforma di streaming. La transazione, di oltre 60 milioni di dollari, dovrebbe concludersi nella seconda metà di quest’anno, ma i due team sarebbero già al lavoro  per regalare ai fans nuovi giochi ispirati alle serie tv di successo.

netflix-next-games-digitips-lgdp
Image Credits: It.ign.com

Meta rinuncia ufficialmente al suo sistema operativo

Meta ha smantellato un gruppo di 300 persone che stava lavorando ad un nuovo sistema operativo per i suoi visori VR e AR, chiamato XROS. Tramontata l’idea di un sistema operativo proprietario per i propri dispositivi, l’azienda si è subito mossa per limitare i costi e redistribuire le proprie risorse. Per il momento i visori Oculus di Meta continueranno ad utilizzare una versione di android denominata VROS.

meta-digitips-lgdp
Image Credits: Optimagazine.com

La MLS sbarca nel metaverso

La MLS ha appena siglato un accordo pluriennale con GreenPark Sports, uno sviluppatore di giochi sportivi, per sviluppare un proprio universo virtuale. Grazie a questa partnership i tifosi della MLS, a partire dalla stagione che sta per iniziare, potranno creare degli avatar personalizzati completi di attrezzatura con licenza ufficiale, sfidarsi con amici e tifosi avversari. “La MLS è entusiasta di collaborare con GreenPark per dare vita a nuove esperienze digitali all’avanguardia”, ha affermato Chris Schlosser, vicepresidente delle venture della MLS.

mls-metaverso-digitips-lgdp
Image Credits: Boardroom.tv

Apple smette di vendere i suoi prodotti e servizi in Russia

Apple sospende la vendita dei suoi prodotti in Russia in seguito all’invasione dell’Ucraina. La decisione riguarda anche alcuni dei suoi servizi principali come Apple Maps, Apple Pay e la rimozione dall’App Store di alcune applicazioni relative agli organi informativi di stato russi. Le aziende che stanno smettendo di fornire i propri servizi in Russia sono molte e aumentano di giorno in giorno.

apple-digitips-lgdp-1
Image Credits: heconomist.ch

Fifa eliminerà la Nazionale Russa dal videogioco

EA Sport rimuove dal videogioco FIFA 22 la nazionale russa e tutte le squadre di club della Prem’er Liga in seguito all’inizio del confronto bellico. Un messaggio forte si unisce alle decisioni già prese da Uefa e Fifa, lo stesso provvedimento sarà preso anche per le squadre presenti nel gioco di hockey NHL 22.

russia-digitips-lgdp
Image Credits: Besthqwallpaper.com

La classifica delle 20 password più vulnerabili

L’attuale conflitto russo-ucraino ha portato ad un deciso incremento degli attacchi informatici, così la società Lookout ha recentemente pubblicato la classifica delle 20 password maggiormente hackerabili nel web. Alcune sono scontate, come ad esempio le semplici sequenze numeriche “123456” oppure la parola “password”, ma in elenco troviamo anche le frasi “I love you” o la parola “Qwerty”. In questo articolo l’elenco completo.

hacker-digitips-lgdp
Image Credits: Lookoutnews.it

Google Maps avrebbe potuto prevedere l’invasione

Era possibile prevedere l’invasione Russa con l’utilizzo di Google Maps. Questa la scioccante scoperta del Professor Jeffrey Lewis, che sul proprio profilo Twitter ha spiegato di aver notato del traffico anomalo in corrispondenza delle strade dove erano dislocati i mezzi corazzati russi. I mezzi erano stati fotografati con un’immagine radar da Cappella Space, società che fornisce immagini satellitari.

Il ragazzino che spiava Elon Musk… ora spia gli oligarchi russi

Jack Sweeney, il ragazzo divenuto famoso per aver ideato un sistema di tracciamento in grado di seguire il jet privato di Elon Musk, ha cambiato obiettivo: ora sta tracciando gli spostamenti degli oligarchi Russi. Il giovane ha deciso di aprire un account Twitter in cui vengono monitorati gli spostamenti di barche e aerei privati di molti ricchi cittadini russi in seguito agli scontri bellici con l’Ucraina.

La rete Starlink di Elon Musk al servizio dell’Ucraina

Il Vice primo Ministro ucraino Mikhailo Federov ha twittato una richiesta d’aiuto a Elon Musk per poter utilizzare la sua rete Starlink e ridare la connessione internet al suo paese. La risposta del magnate americano non si è fatta attendere e i primi camion contenenti gli impianti per la creazione della connessione sono arrivati sul territorio ucraino. La rete di Starlink conta oltre 2.000 satelliti ed ha già dimostrato di saper funzionare in zone critiche.

Truth Social è pieno di bug

Inizia male l’avventura di Truth Social, il social network fortemente voluto dall’ex Presidente USA Donald Trump. L’Applicazione è stata rilasciata sull’App Store per i soli utenti iOS, ma la waiting list per poter accedere non accenna a diminuire. È emblematico come uno degli utenti che non starebbe ancora utilizzando la nuova piattaforma è lo stesso Trump, che ha scelto di utilizzare i canali “tradizionali” per le sue comunicazioni in questo delicato momento.

follow-truth-lgdp
Image Credits: Theguardian.com

Costruito il nuovo ufficio virtuale di Vice nel ‘’Viceverso’’

Per la prima volta nella storia uno studio di architettura (lo studio di architettura BIG) ha disegnato un edificio nel Metaverso, più precisamente a Decentreland. Il progetto è un ufficio per i lavoratori della compagnia Vice, rivista nata in Italia, che prenderà il nome di Viceverso. Gli impiegati potranno tenere degli incontri e collaborare con i propri colleghi da tutto il mondo. 

viceverse-digitips-lgdp
Image Credits: Dezeen.com

Google Maps e Tripadvisor: la guerra passa anche dalle recensioni

A causa della continua censura da parte del governo russo, si studiano nuovi modi per far arrivare le informazioni alla popolazione. L’idea di un utente Twitter, ripresa poi da un profilo di Anonymous, è stata quella di recensire su TripAdvisor e Google Maps alcuni locali russi, assegnando 5 stelle, il voto massimo, per poi scrivere notizie relative al conflitto nella sezione del commento. In un secondo momento su TripAdvisor è stata bloccata la possibilità di recensire i locali a Mosca.

google-maps-digitips-lgdp
Image Credits: Wired.it

Digitips Flash News

Si chatta su Clubhouse

Clubhouse continua a cambiare: l’ultima novità del social riguarda l’inserimento delle chat di testo nelle audio room.

clubhouse-chat-digitips-lgdp
Image Credits: Wondernetmag.net

Google incorpora i video di Tik Tok nella SERP

tiktok-olimpiadi-digitips-lgdp
Image Credits: Wtnews.it

Passi da gigante per Tik Tok, i video presenti sulla piattaforma vengono indicizzati da Google in ambito SERP, apparendo così nei risultati di ricerca.

Tik Tok aumenta la durata dei video

Da 15 secondi a 10 minuti, aumenta notevolmente la durata dei video su Tik Tok, per una piattaforma che non può più essere considerata di “video brevi”.

Instagram chiude IGTV

tilt-instagram-digitips-lgdp
Image Credits: Goodcom.it

Con un annuncio sul proprio blog ufficiale, Instagram chiude IGTV. La piattaforma smetterà di supportare il poco fortunato format video, che non ha mai preso piede tra i creators.

Aperto un canale Youtube in livestream 24h con cam su Kiev

Aperto un canale su YouTube che trasmette live 24/7 le immagini di Kiev da quattro punti diversi della città. 

LinkedIn acquisisce Oribi

statistiche-linkedin-1024x512-1
Image Credits: Kinsta.com

Linkedin si rafforza nel campo della marketing attribution grazie all’acquisto dell’azienda israeliana Oribi.

Instagram aggiunge i sottotitoli automatici ai video

Come già presente su Tik Tok, anche Instagram ha aggiunto la possibilità di generare sottotitoli automatici sotto i suoi video.

instagram-digitips-lgdp
Image Credits: Presscommtech.com

WhatsApp aggiunge i link per le chiamate

whatsapp-digitips-lgdp-1
Image Credits: Whatsapp.com

WhatsApp verso le piattaforme più famose di videocall, presto saranno disponibili dei link per poter effettuare chiamate e videochiamate.

Linkedin presenta i nuovi analitycs per i post

Più analisi dei contenuti pubblicati e capire con una rapida occhiata quelli che stanno funzionando meglio. Queste le prossime novità per gli analitycs del Social network dei professionisti.

linkedin-digitips-lgdp
Image Credits: Blog.osservatori.net

Anche per questa settimana è tutto, noi della redazione non ci rilasseremo di certo, continueremo a monitorare per voi tutti i movimenti delle Big Tech e le news del mondo digital per raccontarvele sempre qui, la prossima settimana. Perciò continuate a seguirci e…

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)