La lunga carriera da testimonial pubblicitari di Elio e le Storie Tese

Avatar photo
14 Gennaio 2023
Tocca mettersi comodi

Sono esuberanti, simpaticissimi, musicisti eccellenti e – strano a dirsi – protagonisti longevi del panorama pubblicitario italiano. Gli Elio e le Storie Tese possono vantare decine di collaborazioni con vari brand e ogni spot è un inno alla loro versatile ironia!

Gli Elio e le Storie Tese sono uno dei gruppi più irriverenti del palcoscenico musicale italiano. Chi li conosce fin dagli albori, li ricorda sul palco dello Zelig di Milano o nelle prime edizioni di Mai Dire Gol con la Gialappa’s Band. Hanno calcato la scena del Festival di Sanremo nel 1996 con un apprezzatissimo secondo posto (c’è chi ricorda “La terra dei cachi” e chi mente!), bissando il piazzamento nel 2013 con la “Canzone mononota” e poi partecipando ancora nel 2016 e 2018 . Da 30 anni fanno ridere il popolo notturno della radio con “Cordialmente” su Radio Deejay.

Forse non tutti sanno che nel 1990 sono entrati a far parte dei Guinness World Record per aver suonato ininterrottamente la stessa canzone per 12 ore. Dopo questo (e tanti altri successi), si sono proprio meritati l’Ambrogino d’Oro (benemerenza della città di Milano ai cittadini più illustri), ricevuto nel 2018.

Non è facile etichettare gli Elii in un unico genere musicale, ma oggi vogliamo vederli sotto un’altra luce, a noi più familiare.

Oggi andiamo alla scoperta dell’anima pubblicitaria di Elio, Faso, Cesareo e tutte le altre Storie Tese.

La prima volta che non si scorda: 2007, Cynar

L’excursus pubblicitario degli Elio e le Storie Tese parte dal lontano 2007 con lo spot per l’amaro Cynar.

Subito una curiosità: la pubblicità ripropone le scene dello spot del ’66 con il mitico attore Ernesto Calindri, seduto al suo tavolo da bar in totale relax e circondato dal traffico. Anche gli Elii sono circondati dal “logorio della vita moderna” nel bel mezzo di Piazza Affari, proprio dove oggi sorge imperativo e austero L.O.V.E, il dito medio di Cattelan. In occasione di quell’adv, la band milanese ci mette la faccia, la simpatica irriverenza e anche la colonna sonora con il motivetto Carciofon.

La collaborazione tra gli ELSTT e Cynar continua anche nel 2010 con la programmazione di altri spot in cui il gruppo interpreta di volta in volta stereotipi delle principali città italiane (i pizzaioli napoletani, i modaioli milanesi, e così via).

Spot Cynar con Elio e le Storie Tese – 2007

Nel 2013 la band diventa voce di Vodafone. In questa occasione Elio è celato nei panni dell’enorme pinguino Pino che scatena le folle dal palco, come ogni rockstar osannata che si rispetti. Anche in questo caso aggiungiamo una piccola chicca: nello stesso anno gli Elii partecipavano a Sanremo e lo spot fu criticato perché, dato il suo successo, poteva rappresentare un vantaggio per la band in gara nel Festival. Per ironia della sorte, c’è chi ricorda la canzone dello spot e non quella cantata a Sanremo.

Se qualcuno vi chiede cosa sia un ossimoro, potete fare i gradassi e citare il testo della canzone dello spot: “mi piace il sole di notte col suo buio cocente, mi piace un futuro che sia più presente”!

Spot Vodafone con Elio e le Storie Tese – 2013

Educazione e prevenzione, ma con simpatia

Il rapporto tra Elio e le Storie Tese e la pubblicità è anche educativo e pedagogico. Alcuni brand hanno affidato all’ironia della band messaggi per così dire importanti e, onore al merito, gli Elii hanno sempre apportato un valore aggiunto, credibilità ed empatia.

Nel 2021, il Co.Re.Ve – Consorzio Recupero Vetro – si affida all’agenzia M&C Saatchi per la realizzazione di due spot in cui Faso, Elio, Cesareo diventano bottiglie, barattoli e altri pezzi di vetro eternamente riciclabili. Niente musiche o canzoni questa volta, ma dialoghi semplici e messaggi chiari su come riciclare il vetro correttamente.

Spot Co.Re.Ve. con Elio e le Storie Tese – 2021

Nuovo consorzio, nuova campagna di sensibilizzazione. Questa volta è il Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – a chiedere la voce degli Elio e le Storie Tese. Grazie all’idea e produzione delle agenzie Take e Adverteam, la band compone il brano inedito “Vecchio Cartone” che è un vero e proprio libretto di istruzioni per il corretto riciclo della carta.

Spot Comieco con Elio e le Storie Tese – 2020

Quanto ci segui da 1 a Instagram?

Ogni giorno sui nostri social media pubblichiamo notizie esclusive che non puoi trovare sul sito. News, pills, stories e sondaggi per aiutarti a comprendere sempre meglio il mondo del marketing e della pubblicità! Ti basta scegliere a quale canale sei più affezionato e cliccare qui sotto.

L’ascendente didascalico-educativo della band si associa ad altri due brand.

Nel 2021, Elio, Faso & Co. prestano la voce a #safesummerlove, la campagna di Durex sulla sessualità responsabile e consapevole. La campagna è stata lanciata il 21 giugno, primo giorno d’estate, di un anno in cui è possibile concedersi maggiore libertà dopo i mesi di lockdown. Con questa iniziativa, Durex mira a sensibilizzare a comportamenti consapevoli in ambito sessuale. Piccole pillole di una manciata di secondi con abili giochi di parole, allusioni mai volgari.

Spot Durex con Elio e le Storie Tese – 2021

Ultimo spot che dedichiamo alla “sezione educativa” è quello di Danacol. Qui Elio interpreta un adulto alla prese con i problemi di cuore, dovuti però all’alto tasso di colesterolo. La campagna Danacol è in collaborazione con il Policlinico Gemelli e mira a sensibilizzare a un corretto stile di vita (anche grazie alla bevanda) per tenere sotto controllo il livello di colesterolo, causa di malattie cardiovascolari.

La campagna #Ascoltailtuocuore è stata ideata da VMLY&R e anche qui c’è una piccola curiosità che potete spendere nelle cene con gli amici o nelle riunioni tra colleghi: il brano a colonna sonora è un “plagio” liberamente ispirato alla canzone dei Roxette Listen to your heart.

Spot Danacol con Elio e le Storie Tese – 2022

Quanto ci segui da 1 a Instagram?

Ogni giorno sui nostri social media pubblichiamo notizie esclusive che non puoi trovare sul sito. News, pills, stories e sondaggi per aiutarti a comprendere sempre meglio il mondo del marketing e della pubblicità! Ti basta scegliere a quale canale sei più affezionato e cliccare qui sotto.

CostaCrociere, QFORT, Fiesta: cringe ma sempre da ridere

Una cosa è innegabile: la professionalità e la credibilità degli Elii non viene meno neanche di fronte a idee creative davvero, utilizzando un eufemismo, bizzarre.

Nel 2022, la band è stata protagonista di 10 spot seriali, rilasciati durante l’Eurovision Song Contest 2022 per Costa Crociere, partner nazionale della kermesse. L’Eliovision così è stata chiamata la campagna – è stato una sorta di festival parallelo durante il quale gli Elio e le Storie Tese hanno adattato e tradotto il loro brano più iconico, “La terra dei cachi”, a tutte le nazionalità partecipanti all’Eurovision.

La campagna, ideata da DUDE e realizzata in collaborazione con Hello (partner per la comunicazione social di Costa Crociere) e con Mindshare Italia (che ha curato l’attivazione media), è stata articolata in più fasi e in modo crosscanale, per avere un’eco più duratura rispetto alla singola serata del Festival.

Spot Unieuro – Black Friday 2022

La faccia di Elio e della altre Storie Tese è come il nero: si abbina a tutto, anche a un brand internazionale di infissi e serramenti come QFORT che ha affidato a pe.pe Agency la comunicazione e il nuovo posizionamento del brand, grazie a un’iniziativa disruptive: una social battle tra gli infissi e i VIP.

Elio e le Storie Tese hanno realizzato la sigla per la QFORT Battle e se la sono vista brutta con un gruppo di metallari incattiviti.

Spot QFORT con Elio e le Storie Tese – 2022

In chiusura, ultimo tocco cringe ma siamo sicuri che cederete anche voi al karaoke con gli Elii.

Ve lo offre Fiesta Ferrero con la campagna ideata per il brand da Caffeina e, come dice il claim: non te lo togli più dalla testa!

Spot Euronics – Black Friday 2022

Quando nel 2017 gli Elio e le Storie Tese hanno dato notizia dello scioglimento del gruppo, hanno gettato nello sgomento non solo i fan, ma anche gli amanti dell’universo pubblicitario come noi di Gazzetta. Il mondo, pubblicitario e non, non può privarsi di siffatta creatività sempre pertinente nei testi, di una continua ricerca di sound aderenti alle identità del brand, di una simpatia senza tempo e senza marca.

Abbiamo lasciato indietro alcuni brand (vedi Mediaworld, ING, Coop e altri. Non ce ne vogliano!) perché speriamo che la carriera in pubblicità degli Elio e le Storie Tese continui, così che noi possiamo scrivere la seconda parte di questo pezzo! Intanto condividete e…

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

Image credits cover: Linkem

Avatar photo
Rossella, il mio nome, è una crasi tra due nomi. Anche la mia vita è una crasi tra le mie varia passioni. Siciliana che adora il cibo della Valtellina, viaggiatrice con un lavoro da scrivania, nata vicino al mare ma amante delle camminate in montagna. Cammino con il naso all'insù per un'innata curiosità e amo gli spazi ordinati, un po' come la Gazzetta!