La radio promuove se stessa: la campagna di Radioplayer

Avatar photo
3 Maggio 2022
Il tempo di un caffè
+ -

Nel 2019 è nato Radioplayer Italia, un aggregatore di radio nazionali e locali che a partire da ieri (2 maggio 2022) ha iniziato a diffondere una campagna radiofonica dove il protagonista principale è la radio stessa

Radioplayer ha dato inizio, esattamente ier,i 2 maggio 2022, a un piano pubblicitario con spot radiofonici trasmessi in tutte le 130 emittenti nazionali e locali iscritte alla piattaforma. Il protagonista di questi annunci? Non è il brand italiano come si potrebbe pensare ma la radio in generale come mezzo di comunicazione in continua innovazione, ascoltata da milioni di italiani ogni giorno in qualunque posto e in qualunque momento della giornata. 

COS’È RADIOPLAYER?

Radioplayer è un servizio nato nel 2019 e offerto da Player Editori Radio s.r.l., una partnership tra editori radiofonici nazionali e locali. La società ha creato anche un’applicazione gratuita adatta a tutti i sistemi operativi e disponibile su smarthphone, tablet, smarthome, smart TV e smartwatch. Essa rende accessibili all’ascolto del pubblico tutte le radio che fanno parte del progetto e i loro contenuti on demand, detti più comunemente podcast. L’obiettivo del brand è, infatti, mettere insieme tutte le radio italiane e dare un accesso unificato più semplice e veloce a tutti gli utenti, all’intero universo dello streaming audio e dell’offerta on demand, compresi i contenuti offline e i video nativi delle emittenti. 

Alcune delle radio che sono entrate a far parte del progetto Radioplayer Italia in questi anni; credits: Amazon

Tra le 130 trasmissioni disponibili sul sito e nell’app possiamo trovare radio locali e nazionali, tra cui Radio Kiss Kiss, Virgin Radio Italy, Radio Taormina, RTL 102.5, Rai Radio, Radio Bruno, Radio Norba, Radio Maria, Radio Deejay e R101.

Questo aggregatore di radio italiane fa parte di Radioplayer Worldwide, una realtà digitale presente in 13 paesi oltre all’Italia: Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Spagna, Svezia e Svizzera. L’estensione a livello internazionale è un forte incentivo e supporto all’innovazione e all’evoluzione costante del settore radiofonico, oltre a essere un fattore favorevole al dialogo ancora maggiore con case automobilistiche e big player digitali in tutto il mondo.

LA CAMPAGNA RADIOFONICA

La radio è da sempre un mezzo potentissimo e ha fatto da apripista a molte altre invenzioni, tra cui in primis la televisione. Fu il primo mezzo di comunicazione usato per accorciare le distanze e veniva utilizzato a bordo delle navi per mandare richieste di soccorso. Successivamente assunse la funzione che tutti noi oggigiorno conosciamo divenendo uno strumento per ascoltare musica e fare propaganda politica. Qui sotto vi raccontiamo anche quanto costa una campagna sulle radio italiane.

Attualmente la radio attira ogni giorno 35 milioni di italiani e ha portato alla nascita di eventi e community collegate. La campagna iniziata ieri (2 maggio 2022) mette al centro proprio questo mass media, disponibile nella vita di tutti noi e distribuito in diversi e molteplici modi. La radio, infatti, può essere ascoltata durante svariate attività, dalla guida alle pulizie in casa e tramite diversi tipi di dispositivi che la tecnologia rende disponibili come, ad esempio, gli smartphone, la televisione e le autoradio (o anche i cruscotti touch). Il che la rende estremamente capillare e performante sui messaggi a “difese abbassate”.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle quarantamila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Avatar photo
La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Potrebbe piacerti anche

+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!