| |

Sanremo, Spotify punta a una community esilarante

Avatar photo
7 Febbraio 2024
Praticamente uno snack

Lo spot di Spotify, a firma Dentsu Creative, era tra i più attesi della prima serata del Festival. L’obiettivo è sul costruire una community ironica 

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

Ascoltare la playlist di Sanremo su Spotify è ormai uno dei riti del Festival che trova la sua massima sublimazione proprio in queste ore. Le prime dal rilascio dell’intera lista avvenuta stanotte al termine della prima serata della kermesse. Ovvio che anche lo spot di Spotify fosse tra i più attesi dei primi blocchi andati in onda dopo le notevoli creatività degli anni scorsi. Ad occuparsene Dentsu Creative che ha firmato uno spot in continuità con il passato con il collegamento al concetto dell’ascolto infinito delle canzoni. L’anno scorso Sanremo non finiva mai, quest’anno rischia di portarci a pericolose distrazioni. Seppur meno impressionante per originalità rispetto al 2023 un lavoro ironico e con le giuste tonalità. Tenera la scelta di inserire una Ritmo. Spot decisamente apprezzato anche dal pubblico non di settore (sempre molto predisposto allo spot che fa divertire con raffinatezza). 

La campagna è declinata su televisione lineare, social e digital con una piattaforma intera di situazioni esilaranti. In particolare una triplice divisione in tre storie di tre personaggi di differenti generazioni a colpire la trasversalità del prodotto (anche se Spotify è tendenzialmente orientato su un target mediamente più giovane). L’amplificazione avverrà anche su Instagram e TikTok con un team di creators coinvolti a cementare una community attorno all’ascolto responsabile. Nel dettaglio la regia è di Marco Santi e la pianificazione media di Universal McCann Italia.

Ci leggiamo presto!

A cura di
Avatar photo
Gazzetta PRO