|

ABInBev rinuncia all’esclusiva: sarà il Super Bowl delle birre

Avatar photo
13 Gennaio 2023
Praticamente uno snack

Novità per il Super Bowl 2023 con la rinuncia di ABInBev all’esclusiva di settore. Si apre così un “carosello” dei brand alcolici 

Il Super Bowl sarà un’ubriacatura di pubblicità ma anche di…alcolici. La pattuglia dei brand presenti da questo settore, infatti, si ingrossa di ora in ora contando già quattro partecipanti certi tra due debuttanti (Anheuser-Busch InBev, French Spirits Group Rèmy Cointreau con Rèmy Martin) e due conferme (Diageo’s Crown Royal e Molson Coors). Il motivo è semplice ed è da ricondurre alla rinuncia all’esclusiva della stessa ABInBev che sponsorizzava l’intero evento.

Bud Light torna seria 

Non è ancora chiaro quale brand sarà portato sul “palco” del Super Bowl da ABInBev ma tutte le indicazioni portano a Bud Light con un taglio meno umoristico e più ispirazionale nel nuovo lavoro firmato Anomaly. 

“Vogliamo spendere di più in estate”

ABInBev, dunque, non avrà più tutto lo show da supportare (come avvenuto in passato) ma punterà dritto agli slot per gli spot. “Volevamo un cambio di prospettiva – precisa il Cmo Benoit Garber – sia nel posizionamento sia nei contenuti. Bud Light è stata a lungo al centro del far ridere ma vogliamo acquisisca anche altre dimensioni”. Più prettamente economiche, infine, le motivazioni per la rinuncia all’esclusiva: “L’anno scorso abbiamo speso una grande quantità di risorse in un solo giorno del primo trimestre. Quest’anno abbiamo deciso di allocare più potenziale per il periodo estivo”. Aprendo al “Super Bowl delle birre”. 

Ci leggiamo presto!

Avatar photo
Dicono che io faccia il giornalista ma in realtà inseguo solo da sempre la mia curiosità. Sollazzo e affanno perpetui. Ogni racconto ha il suo vestito: cerco di tagliarlo e cucirlo rendendogli semplicemente onore. Ironia e capacità di non prendersi troppo sul serio sono due bussole che tendo a non lasciare fuori dalla mia bisaccia.