|

Il 16 marzo torna Bar Spot con una sfida pubblicitaria tra nazioni: Argentina vs Thailandia

Avatar photo
13 Marzo 2023
Praticamente uno snack

Due paesi tanto diversi uniti dall’amore per la pubblicità, che regalano alcuni tra gli spot pubblicitari più divertenti al mondo racimolando diversi premi ai Festival della pubblicità, sono i protagonisti della serata di Bar Spot del 16 marzo.

Cos’hanno in comune Argentina e Thailandia? Quasi nulla in realtà. Storia diversa, cultura diversa e lingua diversa. C’è però una cosa che riesce a unire questi due popoli sebbene così distanti, ovvero l’amore per la pubblicità. Sono due paesi che producono alcuni tra gli spot più divertenti al mondo. Due tipi di umorismo differente: da una parte quello argentino cinico e arguto, dall’altra quello thailandese folle e disarmante. Nonostante si rivolgano a mercati relativamente piccoli, se paragonati a quello statunitense ad esempio, sono in grado di raccogliere un impressionante numero di premi e riconoscimenti ai Festival della pubblicità. 

L’appuntamento con Bar Spot, l’innovativo format teatrale che porta in scena la migliore pubblicità ideato e condotto da Francesco Bozza, è giovedì 16 marzo sul palco del Teatro Zelig con una serata interamente dedicata agli spot Made in Argentina e Made in Thailandia. Per l’occasione torna sul palco a fianco di Francesco anche il comico Vincenzo Albano.

“Avevo promesso che lo avrei fatto… dopo dieci serate di Bar Spot mi sono reso conto che quando sullo schermo passavano gli spot argentini oppure quelli thailandesi, il pubblico rideva di più– commenta Francesco Bozza – Dedicare un intero spettacolo alle narrazioni pubblicitarie di questi due paesi era il minimo che potessi fare, perché in fondo chi viene allo Zelig, ha voglia di ridere. E le risate non mancheranno davvero.”

I biglietti sono disponibili e acquistabili a questo link direttamente sul sito del Teatro Zelig. 

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

A cura di
Avatar photo
Gazzetta PRO