Cannes Lions 2022: i migliori premiati del giorno 4

Avatar photo
24 Giugno 2022
Tocca mettersi comodi
+ -

Oggi la categoria Social & Influencer ha letteralmente calamitato l’attenzione ai Cannes Lions Festival, ma è stata una giornata di importanti premiazioni anche per la categoria Data Creative e per la novità assoluta di questa edizione, Creative B2B. Ecco la selezione della redazione con i migliori premi della giornata

Siamo arrivati al quarto giorno di premiazioni nella manifestazione più attesa dai pubblicitari ed agenzie di comunicazione di tutto il mondo. Quest’oggi è toccato alle categorie dedicate al settore dell’engagement scendere in campo per contendersi gli ambiti Leoni d’oro e i Grand Prix. Grande attesa soprattutto per la categoria Social & Influencer, ma anche per Data Creative e Media e per Creative B2B, novità assoluta di questa edizione. Nella quarta giornata della manifestazione sono state premiate le seguenti categorie:

  1. Creative B2B Lions – I Creative B2B Lions premiano creatività e l’efficacia nel lavoro per prodotti e servizi che vengono acquistati per conto delle imprese;
  2. Creative Data – I Creative Data Lions premiano l’interazione di idee e informazioni;
  3. Direct – I Direct Lions premiano le migliori creatività mirate e guidate dalla risposta del pubblico;
  4. Media – I Media Lions premiano il contesto della creatività;
  5. PR – I PR Lions premiano l’arte della comunicazione strategica e creativa;
  6. Social & Influencer – I Social & Influencer Lions premiano il pensiero social creativo e gli influencer strategici.

Ecco quindi, senza indugi, la personalissima classifica della redazione, dal decimo al primo posto. Buona visione!

10. Spotify – A song for every CMO

Oro nella nuova categoria al debutto ai Cannes Lions di quest’anno, Creative B2B, la campagna di SpotifyA Song for Every CMO” si compone di alcune canzoni personalizzate scritte per alcuni Chief Marketing Officer, basate sui dati forniti all’app e sulle canzoni più ascoltate dall’utente. La speranza è che i CMO possano comprendere il potenziale promozionale della musica e dell’audio come forte mezzo di narrazione.
A Song For Every CMO sta cercando di mostrare quanto possa essere divertente ed efficace la piattaforma di Spotify e come su di essa un messaggio possa essere estremamente adattabile al pubblico target, unendo musica e creatività” commenta Michael Aimette, Co-Chief Creative Officer di FCB New York, agenzia creativa che ha ideato la campagna.

Agenzia: FCB New York

9. Change the Ref – The Lost Class

Un’intera classe è scomparsa: si tratta dei 3.044 studenti che si sarebbero diplomati quest’anno, se non fossero stati uccisi da colpi di pistola. The Lost Class è un disperato appello per tutti questi ragazzi contro la lobby delle armi da fuoco, la RNA, che ogni anno investe oltre 250 milioni di dollari in favore delle leggi pro-armi. Change the Ref è un’associazione che mira a cambiare la cultura statunitense, cercando di convincere l’opinione pubblica che, in una valutazione costi/benefici, le armi da fuoco non sono mai una buona scelta. Per farlo l’associazione ha scelto di rappresentare una speciale cerimonia di consegna dei diplomi, dove il tradizionale discorso si tiene davanti a 3.044 sedie vuote, una per ogni studente che quest’anno non si è potuto diplomare. Una classe letteralmente scomparsa.

La toccante campagna porta a casa due Leoni d’oro nelle categorie PR e Social & Influencer.

Agenzia: Tusk Strategies

Quanto ci segui da 1 a Instagram?

Ogni giorno sui nostri social media pubblichiamo notizie esclusive che non puoi trovare sul sito. News, pills, stories e sondaggi per aiutarti a comprendere sempre meglio il mondo del marketing e della pubblicità! Ti basta scegliere a quale canale sei più affezionato e cliccare qui sotto.

8. Vienna Tourist Board – Vienna Strips on Onlyfans

L’arte è sempre un po’ controversa e soggettiva, il confine tra opera d’arte e strafalcione è spesso labile e in una statua o un dipinto ognuno può vedere ciò che vuole, provare sensazioni diverse. Gli algoritmi dei social network hanno visto nelle opere d’arte presenti a Vienna… pornografia! Non appena le foto delle statue e dei dipinti venivano caricate l’algoritmo, come una mannaia censurava i contenuti, costringendo l’amministrazione viennese ad agire diversamente. Così è nata l’idea: dato che le opere sono viste come pornografia… perché non utilizzare un social che normalmente permette la pubblicazione di contenuti non censurati? Così Vienna si è spogliata… su Onlyfans, per la gioia degli appassionati d’arte che hanno potuto così rivedere le famose opere d’arte, guadagnando la medaglia d’oro nella categoria PR.

Agenzia: Jung Von Matt Donau

7. D’Ieteren – Reduce the Ride

Altro oro nella categoria Creative B2B va a “Reduce the Ride”, iniziativa della società di distribuzione di automobili belga D’leteren. Nell’intento di lanciare il nuovo servizio di trasporto privato “Husk”, in un mercato ormai saturo, ha scelto di affrontare il problema più vergognoso del trasporto pubblico in Belgio. Molti bambini con bisogni speciali ci mettono più di un’ora ad arrivare a scuola con gli autobus pubblici e l’azienda belga si è messa a disposizione per aiutare le loro famiglie a facilitare il viaggio. Con il servizio Husk il tempo di percorrenza è diminuito notevolmente arrivando a circa 36 minuti, riducendo lo stress dei bambini e permettendo alle famiglie di trascorrere più tempo con i propri figli.

Agenzia: Happines / an FCB alliance Brussels

6. WeCapital – Data Tienda

Vincitore del Gran Prix nella categoria Creative Data è il progetto di WeCapital Data Tienda. La maggior parte delle donne che vivono in Messico non ha una storia creditizia, e non può quindi accedere ai servizi di prestito offerti dalle banche. L’iniziativa ideata in collaborazione con DDB Mexico si propone di risolvere questo problema. Un programma in grado di creare un credit score a partire dalle testimonianze dei gestori di piccoli negozi locali a cui molte donne sono solite, in situazioni di difficoltà, chiedere di posticipare il pagamento. I proprietari dei negozi forniscono le informazioni necessarie tramite dei semplici moduli da compilare e, in base ai dati forniti, l’applicazione genera una storia creditizia affidabile, valida anche presso gli istituti bancari, che permette alle donne di accedere a microprestiti a sostegno delle loro attività.

Agenzia: DDB Mexico

5. Coinbase – Less Talk More Bitcoin

Gli annunci durante il Superbowl sono quasi più importanti del Superbowl stesso. Proprio per questo, brand e agenzie danno il massimo per creare le campagne da presentare durante l’evento sportivo. Coinbase ha deciso di fare l’esatto opposto. Uno spot di un minuto con un QR code che fluttua sullo schermo, in pieno stile screensaver di Windows. Nient’altro. Semplice ma geniale, ha portato l’app ad andare in crash per l’altissimo numero di scan del codice. Si aggiudica il Grand Prix nella categoria Direct. D’altronde non esiste una campagna più diretta di così!

Agenzia: Accenture Song New York

4. Decathlon – The Breakaway: The first ecycling team for prisoners

Lo sport rende liberi”, questo lo slogan scelto da Decathlon per la promozione del suo abbigliamento sportivo, in particolare del settore ciclismo. Lo spot, girato dall’agenzia Walkie Talkie e vincitore del Grand Prix nella categoria PR, è ambientato in un penitenziario, dove i detenuti ricordano le sensazioni provate da bambini mentre praticavano sport. Sono tutte sensazioni positive, ci si sente vivi, forti e soprattutto… liberi. Proprio la libertà è l’elemento che manca ai detenuti, costretti a rimanere rinchiusi all’interno del penitenziario mentre scontano la loro pena.

Decathlon però ha la soluzione per loro: praticare sessioni di E-Cycling con persone del “mondo esterno”, cittadini che per scelta praticano lo stesso tipo di sport. In questo modo detenuti e non possono allenarsi e gareggiare insieme, in un ambiente unico che, seppur virtuale, è in grado di restituire sensazioni reali ai protagonisti. Un vero esempio di integrazione a 360°.

Agenzia: Walkie Talkie

3. Sheba – Hope Reef

L’aumento dell’inquinamento ed il climate change rischiano di far scomparire per sempre grandi tesori marini: le barriere coralline stanno inesorabilmente scomparendo, l’innalzamento della temperatura delle acque del mare sta portando all’estinzione un intero ecosistema. È arrivato il momento di agire, e dobbiamo farlo ora.

Sheba, noto brand che produce cibo per gatti, ha deciso di scendere in campo, realizzando la “Hope Reef”. L’idea è quella di creare una nuova barriera corallina per far rinascere l’ecosistema marino e preservare quante più specie possibile. Per farlo il brand, insieme ad esperti biologi marini, hanno realizzato una struttura con materiali ecosostenibili su cui i coralli andranno a costruire le loro creazioni. La struttura formerà la parola “Hope” (speranza) e, una volta che il corallo avrà compiuto la sua opera, sarà visibile ad occhio nudo dalla superficie. Un messaggio davvero niente male che si aggiudica il Grand Prix nella categoria Media.

Agenzia: Google & Mediacom

2. Annahar Newspaper – The Elections Edition

La difficile situazione che il Libano sta vivendo è attribuita principalmente a una classe politica che ha dominato le elezioni parlamentari fin dagli anni ’90. La stessa classe politica che, a ridosso delle prossime elezioni, ha pubblicamente dichiarato che queste sono a rischio per mancanza di carta e inchiostro, necessari per stampare le schede elettorali. Per questo, il quotidiano An-Nahar ha deciso di non stampare l’edizione dedicata alle elezioni del 2022 per donare al governo la carta e l’inchiostro, che avrebbe utilizzato per l’edizione, per stampare le schede elettorali. Nelle edicole è stato esposto un cartello al posto dei giornali, con un QR code per leggere l’edizione online. È stata una delle edizioni più lette della testata giornalistica, anche se mai stampata. Dopo il Grand Prix nella categoria Print & Publishing, conquista un Leone d’oro nella categoria Direct.

Le elezioni previste per quest’anno sono programmate per svolgersi e, dopo l’iniziativa del quotidiano, il governo ha smesso di menzionare la mancanza di carta per la stampa delle tessere elettorali.

Agenzia: Impact BBDO

1. Polycam X Unesco – Backup Ukraine

La guerra e la distruzione delle città Ucraine sono una vera piaga dei tempi moderni. Il conflitto bellico alle porte dell’Unione Europea rischia di far scomparire un intero paese, in primis gli abitanti, milioni di civili innocenti che hanno come unica colpa quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, ma anche di perdere un immenso patrimonio artistico e culturale rappresentato da statue e dipinti dei più grandi artisti dell’est europeo, la memoria di un’intera nazione. 

Da qui nasce “Backup Ukraine”, un’iniziativa che invita tutti gli abitanti a preservare digitalmente la memoria del proprio paese, tramite la fotocamera del proprio smartphone, trasformata in un vero e proprio scanner 3d da un’applicazione creata da Polycam.

Si aggiudica l’oro nella categoria Media, consentendo a chiunque di contribuire a preservare e successivamente ricostruire il proprio paese, solamente con uno smartphone.

Agenzia: Virtue World Wide

Anche per oggi è davvero tutto, abbiamo riassunto il meglio dei premiati in questa ricca giornata del Festival di Cannes. Ma… tenetevi forte, perché domani vi racconteremo i migliori spot e le premiazioni dell’ultima giornata della manifestazione, con le attesissime categorie dei Film, del settore Goods e Titanium. Perciò continuate a seguirci e come sempre…

Ci leggiamo presto!

A cura di Marco Pennacchi e Giulia Puricelli

Avatar photo
La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!