Generation Twitch, il cambiamento culturale dei nativi digitali tra autenticità ed engagement

Avatar photo
21 Novembre 2022
Il tempo di un caffè
+ -

Uno studio condotto dal social network ha sottolineato i nuovi valori a cui i brand devono adeguarsi nell’intercettazione e il dialogo con i giovani adulti

Intercettare i giovani adulti per una comunicazione più efficace: è l’obiettivo posto da Twitch nel report “2022 Generation Twitch. Leader del cambiamento culturale”, con cui vuole studiare e analizzare i comportamenti di quella fascia generazionale che assume il nome della stessa piattaforma. Generazione Twitch, l’insieme dei giovani nati tra il 1997 e il 2012 e che sono portatori di un cambiamento culturale che i brand non possono ignorare, sia nei valori che nei linguaggi pubblicitari. Lo studio condotto dalla piattaforma è stato presentato lo scorso 16 novembre in occasione dello IAB Forum 2022, con le parole della sales director di Twitch per l’Italia, Nicoletta Besio.

I nuovi valori

Cambiano i valori per la generazione nata e cresciuta tra Internet e smartphone, che ne hanno condizionato le modalità comunicative e d’interazione, come ha spiegato Besio nel suo intervento. E se la logica media ha finora lasciato emergere una certa artificialità nella presentazione del self, i nuovi utenti sembrano abbandonare questa tendenza a favore di una maggiore autenticità nella narrazione personale. Uno storytelling che si fa sempre più transmediale, rendendo più fluida la connessione tra online e offline, rafforzando il già teorizzato concetto di onlife, una continuità tra vita reale e virtuale e tra le rispettive esperienze e interazioni. A ciò si accompagna l’inclusività di una generazione nata nel boom della globalizzazione e dello scambio culturale, insieme alla collaborazione che le piattaforme social consentono con maggiore facilità. Un’evoluzione, dunque, verso la propositività e l’engagement nei confronti di questioni politiche, sociali e ambientali.

Il ruolo di Twitch

Se la logica mediale si riflette in maniera più o meno marcata su tutti i social network, Twitch si pone in una posizione di prima linea nel lasciar risaltare tali caratteri, in particolare grazie alla sua connotazione come luogo di scambio live, informale e autentico, in cui si mette in risalto la relazionalità tra utenti. «A place for everyone – si definisce nel report – and that includes brands». La piattaforma appare, dunque, per i marchi il luogo ideale per intercettare i giovani adulti che compongono la Generation Twitch e i loro comportamenti, instaurando con loro un dialogo e cogliendo l’entità di un rapido cambiamento a cui adeguarsi per plasmare su questo i nuovi linguaggi pubblicitari, in considerazione del peso sempre maggiore che la fascia generazionale assume sia in termini di numeri e presenza che di disponibilità economica in crescita e, di conseguenza, di potere d’acquisto.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle quarantamila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Avatar photo
Come in una canzone di Venditti, vivo solo di parole. Sono costantemente alla ricerca del mio posto del mondo e, nel frattempo, scrivo per trovare me stessa. Tra Roma e Bologna, con una sosta a Milano, durante il mio percorso di studi in comunicazione d’impresa ho capito che le parole sono i mattoncini su cui cammino per seguire la mia strada e per realizzare il mio sogno: diventare una copywriter. Chissà dove mi porteranno.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!