|

I TikTok Awards premiano l’ironia di Unieuro: trionfo internazionale per l’Italia

Avatar photo
2 Novembre 2022
Il tempo di un caffè

L’azienda leader del settore di elettronica ha vinto il riconoscimento con la campagna “Il Commesso”, che esalta la componente relazionale e la comunicazione umana ed empatica

I TikTok Awards, il primo riconoscimento in Europa per le agenzie e i brand più creativi sulla piattaforma d’intrattenimento, premiano l’ironia e il coinvolgimento tutto italiano della campagna “Il Commesso” firmata Unieuro. È stata, infatti, l’azienda leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici a vincere il riconoscimento che, per la prima volta, premia le migliori campagne diffuse sulla piattaforma social, ottenendo anche la possibilità di accedere alla fase successiva, il Grand Prix Europeo che si terrà ad Amsterdam e a cui parteciperanno i vincitori dello stesso premio negli altri Paesi europei.

@unieuro

Qui bello. Qui. Ah, no quello si fa coi cani.

♬ suono originale – Unieuro

La campagna

Protagonista della campagna elaborata dall’agenzia Bcube e vincitrice dei TikTok Awards nella categoria “Greatest TikTok Italia” è proprio un commesso di Unieuro, che con ironia e un tono di voce autentico e a tratti volutamente impacciato si presenta nella sua quotidianità, sul posto di lavoro ma anche a casa o in strada, dove è sempre intercettato dai clienti. Uno storytelling che propone narrazioni sempre nuove, con una comunicazione umana ed empatica che fa risaltare la componente relazionale sia nell’evocare l’interazione dei follower attraverso i commenti o con dialoghi in cui l’utente diventa parte integrante della storia sia coinvolgendo i veri clienti in alcune gag che il “Commesso” per antonomasia mette in scena dall’altoparlante del negozio.

@unieuro

Nuovo PC? Restituisci il tuo usato, per te un rimborso fino a 350€. Solo in negozio o sul sito però.

♬ suono originale – Unieuro

I risultati

Non solo il premio: se la campagna ha permesso a Unieuro di aggiudicarsi il tanto ambito riconoscimento è stato proprio grazie alla sua ironia, all’approccio inedito e distintivo e al linguaggio inclusivo. Sono ancora questi caratteri ad aver portato all’account dell’azienda un ritorno in termini di visualizzazioni dei video e numero di seguaci con un incremento di 100.000 follower in un mese che ha generato una fan base affezionata e reattiva. Tutto in linea con il tono di voce scelto per la campagna che fa leva proprio sulle logiche di TikTok sfruttandole sia nella strategia sia nella narrazione, in maniera ironica e simpatica.

@unieuro

Prego.

♬ suono originale – Unieuro

Le dichiarazioni

«Siamo orgogliosi di essere stati scelti nella prima edizione di questo premio e di poter rappresentare l’Italia in un contesto internazionale” ha dichiarato il Digital Marketing & Innovation Director di Unieuro, Enzo Panetta. Ancora una volta siamo stati in grado di approcciare al meglio le sfide digitali che i nuovi mezzi di comunicazione mettono a disposizione. TikTok, piattaforma leader nell’intrattenimento, si conferma componente fondamentale della nostra strategia di comunicazione». E aggiunge Gianluca Tedoldi, Managing Director di BCube: «La nostra vocazione è quella di creare progetti integrati che utilizzino al meglio le potenzialità offerte dalle piattaforme digitali per portare risultati concreti e misurabili. Creatività, consistenza e impatto sul business sono nel nostro DNA. Grazie alla fiducia che Unieuro ci ha regalato e alla capacità di Zenith di pianificare strategicamente nel mondo digital, siamo riusciti a esprimere al meglio la nostra visione e la nostra creatività».

Ci leggiamo presto!

Avatar photo
Come in una canzone di Venditti, vivo solo di parole. Sono costantemente alla ricerca del mio posto del mondo e, nel frattempo, scrivo per trovare me stessa. Tra Roma e Bologna, con una sosta a Milano, durante il mio percorso di studi in comunicazione d'impresa ho capito che le parole sono i mattoncini su cui cammino per seguire la mia strada e per realizzare il mio sogno: diventare una copywriter. Chissà dove mi porteranno.