Temporary store, ecco i migliori del Natale 2021

Avatar photo
9 Dicembre 2021
Il tempo di un caffè
+ -

Mentre il ritmo degli acquisti del Black Friday inizia a diminuire, la stagione dello shopping natalizio è ufficialmente iniziata, i brand si mobilitano per far fronte al periodo più importante dell’anno sia offline che online.

Vediamo come.

Natale: è tempo di negozi a tempo!

Una delle strategie di marketing di tendenza che prende piede soprattutto nel periodo di Natale e che vede protagonisti player di tutti i settori, è l’utilizzo dei temporary shop.

I cosiddetti “negozi a tempo”, promuovono prodotti o servizi specifici in un arco di tempo limitato e fanno parte di una strategia di promozione che ha preso sempre più piede negli ultimi vent’anni.

Nei primi anni del Duemila è stato l’americano Russ Miller a lanciare l’idea creando Vacant, uno store itinerante pensato per restare aperto solo un mese.

Vacant vendeva oggetti di ogni genere, dalle lampade alle scarpe, di diversi brand e in edizione limitata, diventando difatti il primo esempio di temporary store così come lo conosciamo oggi.

Nel 2004, Comme des Garçons, porta a Berlino per solo un anno uno spazio dedicato alla sua collezione, collocandosi in uno spazio artistico-culturale di nicchia e promuovendosi attraverso il passaparola.

I negozi a tempo iniziano a diffondersi diventando un trend sempre più amato dalle aziende e arrivando fino in Italia dove l’incubatrice di maggior successo, sarà soprattutto Milano.

Pastiglie Leone, il negozio a tempo… fuori dal tempo

Per questo Natale l’azienda piemontese fondata nel 1857 da Luigi Leone celebra “la bellezza senza tempo” con diversi pop-up store in giro per l’Italia. Nasce Bottega Leone: un’antica confetteria arredata con toni pastello e dal fascino vintage. Lo shop ospita un servizio bar e sarà aperto fino al 31 dicembre.

Image credits: Leone

Elisenda: il temporary store di Esselunga

In via Spadari 4 a Milano, per questo Natale, potrete fare un salto da Elisenda, la pasticceria di Esselunga

Nata dalla collaborazione tra Esselunga e la famiglia Cerea, famosi pasticceri lombardi, Elisenda propone dolci e panettoni di alta pasticceria con vendita al dettaglio e annesso servizio di bar. 

Image credits: Corriere della Sera

GCDS x bratz: un salto “a tempo” negli anni 2000

Sempre a Milano, il marchio di abbigliamento GCDS, terrà aperto per tutto il mese di dicembre un pop-up store dedicato alla collezione “Bratz” lanciata dal brand il primo del mese. 

Nell’appariscente store, bambole di due metri accolgono i clienti e menu a forma di pannelli recanti una selezione di prodotti permettono di comporre un carrello virtuale, in un’ottima integrazione tra e-commerce e negozio fisico.

Image credits: Studio Industry

Non solo store fisici. I temporary shop sono anche online

In un mercato come quello di oggi in cui l’omnichannel la fa da padrone, anche il temporary e-commerce inizia a rappresentare per i brand un’interessante strategia di incremento delle vendite e di lead generation.

Era il 1995 quando è stato effettuato il primo acquisto online su Amazon e, da allora, l’e-commerce si è evoluto e sviluppato – e continua a farlo – considerevolmente.

Non c’è dubbio che questa realtà stesse già prendendo piede considerevolmente, crescendo anche prima della pandemia, ma è innegabile che il Covid abbia spinto sempre più consumatori online, portando alle tastiere anche coloro che non avevano mai visto di buon occhio lo shopping online o che non vi erano avvezzi.

Secondo uno studio pubblicato da Adobe Analytics quest’anno la spesa online nel giorno del Black Friday è stata di 8,9 miliardi di dollari, poco meno dei 9 miliardi dello scorso anno. Pertanto, i dati evidenziano che, nonostante la riapertura dei punti vendita fisici, mercati e centri commerciali, la tendenza rimane quella dell’acquisto online.

I pop-up e-shop, anche se non ancora celebri quanto le loro controparti fisiche, sono ormai un po’ ovunque sotto forma di siti web o ospitati sui social media utilizzando il live streaming.

Image credits: Retail&food
Quanto ci segui da 1 a Instagram?

Ogni giorno sui nostri social media pubblichiamo notizie esclusive che non puoi trovare sul sito. News, pills, stories e sondaggi per aiutarti a comprendere sempre meglio il mondo del marketing e della pubblicità! Ti basta scegliere a quale canale sei più affezionato e cliccare qui sotto.

Natale Nutella

Se da una parte colossi online come Amazon e Meta hanno compreso l’importanza di avvicinarsi alla gente in un rapporto face-to-face (ricordiamo l’Amazon Loft For Xmas Temporary Shop che del 2018 permetteva di “toccare con mano” i prodotti Amazon), dall’altra i beni che siamo soliti trovare sugli scaffali si smaterializzano e diventano esclusivi online.

L’e-shop di Nutella di Natale si tinge di rosso e propone una serie di vasetti personalizzabili e un concorso speciale per vincere dei maglioncini natalizi customizzati.

credit: nutella.it

Insomma, che sia online oppure offline, i negozi a tempo ci stupiscono con la loro originalità e creano quel senso di esclusività che fa leva certamente sulla coscienza dei consumatori. Godiamoceli finché durano!

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle quarantamila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Avatar photo
La comunicazione e il marketing sono sempre stati il mio pane quotidiano. Ex visual merchandiser e manager nel settore fashion e retail, ho deciso di trasferirmi in Portogallo per imparare a surfare. Vivo a Lisbona da tre anni e non ho ancora imparato a cavalcare le onde, ma sono diventata esperta di digital marketing. Scrivo da analista ma anche da consumatore. Mi piacciono le cose bizzarre, controcorrente e originali.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!