Wimbledon si fa WimbleWorld con Roblox

Avatar photo
6 Luglio 2022
Praticamente uno snack
+ -

Da una partnership con Roblox nasce WimbleWorld, una riproduzione gaming virtuale dei campi da tennis del Centre Court

Quest’anno il torneo di Wimbledon si giocherà su un altro campo, oltre quelli in erba. A dirla tutta anche questo lo è, però virtuale.

È così che il Centre Court, il campo principale del torneo londinese, ha deciso di festeggiare il suo centenario: inaugurando una versione metaverse dello stadio.

WIMBLEWORLD

Tutto nasce dalla collaborazione fra l’All England Club, organizzatore del torneo, e Roblox, la piattaforma di gaming MMO (massively multiplayer online game) incentrata sulla creazione di realtà virtuali. Fra queste, gli utenti di Roblox potranno visitare anche il WimbleWorld, e avranno modo di farsi una passeggiata nella corte, giocare sui famosi campi e magari anche stringere la mano all’avatar di Andy Murray. Certo, non è la prima volta che Wimbledon si fa virtuale, ma a questo giro sarà tutta la corte a trasferirsi sul metaverse.

Inoltre la community di Roblox avrà anche accesso a una serie di gadget per customizzare i propri avatar, disponibili in limited edition gratuitamente o tramite il virtual shop di Ralph Lauren, partner del progetto.

Un avatar di Roblox fra i campi del WimbleWorld

PORTALI AL WIMBLEWORLD!

«Il nostro obiettivo è che i fan di domani si appassionino a Wimbledon tanto quanto i fan di oggi – ha spiegato Alexandra Willis, direttrice marketing dell’All England -. Se sono interessati al tennis e magari hanno appena iniziato, il WimbleWorld diventa anche una chance per coinvolgerli in un modo che gli risulti naturale e spontaneo».

Il Wimbledon sarà anche il torneo di tennis più prestigioso al mondo, ma le nuove generazioni vivono e si rivolgeranno sempre più ad altri universi. Lo hanno già capito i brand all’avanguardia, alcuni dei quali proprio con Roblox hanno creato metaverse ingaggianti per l’audience under-18.

Per le generazioni correnti non c’è problema, ci vanno allo stadio. Ma per coinvolgere le prossime non le si dovrà portare a Wimbledon, ma portare Wimbledon da loro.

Ci leggiamo presto!

Avatar photo
Da anni scrivo per giornali online, anche se l’esperienza più intensa è stata con un cartaceo. Un giorno, accidentalmente, sono entrato nel mondo della pubblicità – pensavo fosse un caso, ma poi ho scoperto che anche qui c’è tanto da scrivere.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!