Apple e Meta: sul metaverso è scontro d’idee tra colossi

Avatar photo
5 Ottobre 2022
Il tempo di un caffè
+ -

Dalla fiducia di Mark Zuckerberg alle perplessità di Tim Cook, i mondi virtuali polarizzano le opinioni dei grandi protagonisti della scena tecnologica

Da una parte Apple, dall’altra Meta: sul metaverso è scontro tra titani. All’atteggiamento fiducioso di Mark Zuckerberg si contrappone lo scetticismo di Tim Cook, che in alcune recenti dichiarazioni ha espresso tutte le sue perplessità sul tema, in una competizione a suon di idee e filosofie. E se Meta va avanti al ritmo di campagne, il colosso di Cupertino cerca delle risposte.

Per Cook è questione di comprensione

Tim Cook, CEO di Apple, si pone una domanda di fondo: come si definisce il metaverso? E soprattutto, le persone sono in grado di capire cos’è davvero? Al centro dello scetticismo di Cook c’è la gente: dalla comprensibilità del fenomeno alla volontà degli utenti di spendere del tempo nella realtà virtuale, la questione è tutta user-centred. Qual è il tempo che le persone vogliono passare immersi in mondi virtuali? Di sicuro non tutta la vita, opina il CEO di Cupertino.

Meta: a che punto siamo?

Dall’altra parte, l’atteggiamento di Meta è sicuramente più ottimista e fiducioso: dopo l’acquisizione di Oculus nel 2014, l’impero di Zuckerberg ha dato il via a una campagna a tema metaverso, tra video, advertising e una rubrica su YouTube dal titolo “The Metaverse: Are We There Yet?”. Una sfida di idee e filosofie, la definisce il fondatore di Facebook, non nascondendo la polarizzazione della scena tra le due aziende protagoniste e annunciando la volontà di creare i primi occhiali a realtà aumentata nel 2024, anche se inizialmente solo per gli sviluppatori. D’altronde, la posizione di Meta era chiara già dalla collaborazione con EssilorLuxottica per la creazione degli smart glasses.

Non solo bianco e nero

A Tim Cook, quindi, il metaverso sembra non piacere: l’opinione del CEO di Apple, però, non è radicale e non rigetta del tutto l’idea di mondi virtuali. Infatti, l’azienda di Cupertino sta lavorando a una combinazione tra realtà aumentata e realtà virtuale per il prossimo anno, aprendosi al tema con un atteggiamento più cauto. Ma per il metaverso c’è ancora molta strada da fare.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle quarantamila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Avatar photo
Come in una canzone di Venditti, vivo solo di parole. Sono costantemente alla ricerca del mio posto del mondo e, nel frattempo, scrivo per trovare me stessa. Tra Roma e Bologna, con una sosta a Milano, durante il mio percorso di studi in comunicazione d’impresa ho capito che le parole sono i mattoncini su cui cammino per seguire la mia strada e per realizzare il mio sogno: diventare una copywriter. Chissà dove mi porteranno.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!