|

Manchester, per il derby una casa di Booking… a metà

Avatar photo
12 Gennaio 2023
Il tempo di un caffè

A celebrare il derby di Manchester ci pensa Booking.com che per l’occasione offre la possibilità di prenotare un soggiorno di una notte in una casa a tema City e United

La “Half and Half” rossa e blu

Sabato 14 Gennaio 2023, alle ore 13:30 (ora italiana) si terrà il derby di Manchester e a fronteggiarsi saranno due squadre con una lunga storia di rivalità alle spalle, i “Red Devils” dello United e gli “Sky blues” del City. 

Lo spirito del derby in una casa dipinta da Booking.com

La città inglese si è svegliata negli scorsi giorni con una nuova, stravagante ed insolita location a cura di Booking.com. Blu e rossa in ogni suo elemento: dalla tinta alle pareti, dal colore delle lenzuola passando poi per gli gnomi da giardino fino a coinvolgere ogni altro piccolo dettaglio ed elemento di arredo.

La casa è stata disegnata con un solo obiettivo, quello di unire insieme, sotto lo stesso tetto, i fan inglesi di entrambe le tifoserie stimolando un senso di appartenenza ed unione capace di oltrepassare il confine dei colori calcistici. Da oggi, la “Half and half House” potrà esser prenotata alla sola cifra di £18.81 a notte.

A metà strada tra i due stati della città

Nonostante la grandezza dell’abitazione, di soli 7X5 mq, l’impatto della stessa tra le strade della città non stenta a farsi sentire. L’azienda olandese è stata in grado di cogliere e trasmettere il sentiment che lega i tifosi Mancuniani e che ogni anno, in occasione del derby, colora e rende viva la città.

Il binomio Booking.com e sport non è di certo nuovo, quest’estate aveva colpito l’allestimento di un attico all’interno dello stadio di Wembley, in vista della finale dell’Europeo femminile. A conclusione del derby la casa continuerà a vivere all’interno del campo di Worslery dove verrà donata ai Manchester Scout che potranno così adoperarla per ogni loro attività.

Il Derby dei “Red Devils” e dei “Citizens”

Essere di Manchester è un credo, un valore, un’emozione profonda che porta gli abitanti ad identificarsi in una squadra, City o United, non perdendo però mai quel senso di appartenenza ad una stessa città in grado di racchiudere le due tifoserie. 

“C’è un calore e una vitalità a Manchester che non ha rivali in nessun’altra parte del mondo. Anche in rare circostanze di apparente divisione, c’è sempre un’unità di fondo. Manchester è una, non importa da che parte stai.”

Sono queste le parole che Matthias Schmid, vicepresidente senior della divisione di Booking.com, ha espresso nel raccontare la scelta fatta dall’azienda e le motivazioni che l’hanno portata a proporre questa idea, particolare ma certamente in linea con i valori della città e dei suoi abitanti. 

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

Avatar photo
Gioiosa, entusiasta e con una parlantina infinita, mi perdo in lunghissimi discorsi lasciandomi sorprendere dalla bellezza della vita. Amante dei viaggi “on the road”, sono curiosa di natura e non mi stanco mai d’imparare. Dimenticavo, ho un piccolo vizio, sorrido sempre.