Estrella Galicia, Persol e Diesel: La Casa di Carta è il bottino grosso

Avatar photo
17 Gennaio 2024
Tocca mettersi comodi

Il birrificio spagnolo rinnova la sua lunga collaborazione con La Casa di Carta in una nuova campagna pubblicitaria geniale e interattiva.

Una seconda fase della campagna pubblicitaria già avviata da Estrella Galicia, famoso marchio di birra spagnolo, in collaborazione con Netflix e La Casa di Carta ha preso vita negli ultimi giorni. Dopo il furto della collana durante la trasmissione dell’evento su Antena 3 – che ha dato il via alla campagna di Estrella Galicia – Pedro Alonso, nei panni di Berlino, ha effettuato un hacking apparendo in diretta nel programma El Hormiguero per chiedere l’aiuto del pubblico.

La serie Netflix “La Casa di Carta” non ha certo bisogno di presentazioni. Almeno una volta tutti si sono imbattuti in spot e cartelloni pubblicitari che ritraggono i famigerati personaggi della fiction con indosso tute rosse e le note maschere di Salvador Dalì, divenute poi simbolo della serie.

Estrella Galicia e La Casa Di Carta sono legate da un lungo rapporto commerciale. Se quella con Estrella Galicia non è l’unica collaborazione nata sull’onda del successo della serie Netflix si tratta, tuttavia, di una tra le più famose. La partnership tra i due colossi si è formata dopo che il creatore dello show, Alex Pina, ha scelto personalmente la birra come bevanda preferita dai personaggi dello show.

La decisione di inserire Estrella Galicia nello show non è stata presa alla leggera. Secondo quanto riferito, l’azienda produttrice di birra ha pagato una cifra significativa per l’inserimento del prodotto e ha valutato attentamente i potenziali rischi e benefici dell’accordo. Come ha spiegato il portavoce, “sapevamo che la popolarità dello show ci avrebbe portato grande visibilità, ma volevamo anche assicurarci che il nostro marchio fosse presentato in una luce positiva”.

Il birrificio sottolinea che “Estrella Galicia ha vissuto il successo della serie Netflix come proprio. L’integrazione del marchio è avvenuta su larga scala e i fan de La Casa di Carta (La Casa de Papel) si sono pienamente identificati con i valori de La Resistencia, il nostro motto”.

La nuova campagna pubblicitaria con Berlino è solo un altro passo avanti nella strategia di posizionamento globale adottata da Estrella Galicia, caratterizzata da potenti progetti, sempre differenti e innovativi.

Oltre al product placement all’interno dello show, Estrella Galicia ha anche lanciato una campagna di marketing in concomitanza con l’uscita dello show.

L’ultima stagione della serie è dedicata proprio a Berlino e ha debuttato sulla piattaforma streaming lo scorso 3 dicembre. In occasione del lancio arriva la birra, in edizione limitata di 85 milioni di bottiglie distribuita in 60 Paesi, dedicata a La Casa di Carta. Sull’etichetta la maschera di Salvador Dalì simbolo della banda creata dal ‘Professore’. Questo branding unico ha contribuito a catturare l’attenzione dei fan e a creare un’atmosfera di grande interesse per la serie e per la birra.

Le immagini della birra hanno invaso gli spazi social con foto e hashtag che richiamano lo slogan della serie:

«Estrella Galicia ha vissuto il successo della serie Netflix come proprio– ha ribadito Santiago Miguelez, direttore marketing de Hijos De Rivera, la storica azienda che produce la birra– l’integrazione del marchio è avvenuta su larga scala e i fan de La Casa de Papel si sono pienamente identificati con i valori de La Resistencia, il nostro motto».

Il nuovo spot pubblicitario, se possibile, è ancora più iconico.

In questo intervento in diretta, Berlino ha reso pubblico che la rapina non è andata come previsto e la banda ha bisogno della collaborazione del pubblico per recuperare i rubini della collana che sono stati nascosti in 9 bottiglie di Estrella Galicia con il volto del boss sull’etichetta. Questo è l’inizio del #Plancabosuelto.

Il birrificio ha lanciato 40 milioni di bottiglie con l’immagine di Berlino, in un’edizione speciale che è già disponibile nel canale food e hospitality, oltre che sul canale online Bigcrafters.com. In questo modo, i clienti di Estrella Galicia possono partecipare al recupero di questi gioielli con un’azione promozionale che completa la campagna.

A tal fine, è stato creato un canale Whatsapp dove possono iscriversi per partecipare alla ricerca e dove riceveranno istruzioni su come e dove trovare i gioielli.

I nuovi fortunati membri della band che troveranno ciascuno dei gioielli vinceranno un premio di 3.000 euro per un viaggio, una confezione di prodotti Estrella Galicia e due biglietti per il MEGA, il museo Estrella Galicia di La Coruña. Inoltre, come ringraziamento a tutti i collaboratori, verrà messo in palio un decimo gioiello tra coloro che hanno partecipato registrandosi su un sito web creato per l’occasione.

Un altro membro della band, Bruce, è incaricato di spiegare il funzionamento della promozione in un altro pezzo creato per il piano: il tutorial di Bruce.

I risultati della collaborazione tra Estrella Galicia e La Casa di Carta sono stati estremamente positivi. L’enorme audience globale dello show ha esposto il marchio a milioni di nuovi potenziali clienti e l’apparizione della birra nello show è diventata un argomento di discussione tra i fan.

Il portavoce di Estrella Galicia ha aggiunto: “Abbiamo registrato un aumento significativo della notorietà del marchio e delle vendite dopo il debutto dello show”.

Il successo del product placement di Estrella Galicia nella Casa di Carta ha aperto nuove opportunità di collaborazione con altri show televisivi e film in futuro. Come ha dichiarato il portavoce, “siamo aperti a esplorare future partnership con altri show o film popolari, purché siano in linea con i valori del nostro marchio e rappresentino un buon adattamento per il nostro prodotto”.

Estrella Galicia non è stato certo l’unico brand a voler utilizzare la fama della serie Netflix e dei suoi personaggi per pubblicizzare il proprio prodotto. Anzi, al contrario, vi è una lunga serie di marchi che hanno scelto di affiancare la propria attività alla banda di ladri più famosa del momento .

In occasione dell’uscita della terza stagione della famosa serie spagnola, infatti, il marchio Diesel in collaborazione con Netflix ha lanciato un’iniziativa dedicata a tutti gli appassionati: un numero limitato di tute – realmente indossate dal cast sul set grazie a un contest dedicato e una “capsule collection” di giacche T-Shirt e felpe ispirate proprio allo stile della serie.

Il lockdown ha sicuramente aiutato il successo della serie. È proprio in concomitanza all’uscita della 4° stagione de “La Casa di Carta”, il 3 aprile del 2020 durante il Covid19, che la serie ha iniziato a richiamare su di sé particolare attenzione dei brand in cerca di modi per affrontare la crisi “da chiusura” per pandemia. In particolare, un marchio specifico: Persol, la marca di occhiali indossati dal “professore”.

Persol ha lanciato una “capsule collection” dedicata alla Casa di Carta tema che comprende sia occhiali da sole che da vista. Il motivo? É molto semplice: l’emblematica personalità del “Professore” è rappresentata proprio dai suoi occhiali. Il brand ha incentrato la sua forza sul tema dell’identificazione, da parte dei consumatori, in un personaggio chiave, il protagonista, proponendo una collezione realizzata in Italia che include la montatura da vista “El Professor Original” e quella da sole “El Professor Sergio”. Tutti i modelli sono presentati in un packaging personalizzato color oro che vuole ricordare un lingotto e sono anche personalizzabili inserendo il proprio monogramma sulla freccia Persol.

Nyx, Famoso marchio di cosmesi, ha realizzato la terza collaborazione in partnership con Netflix proprio per La Casa di Carta. L’intera collezione è ispirata ai personaggi della serie e comprende prodotti make-up ma anche accessori. Il più simbolico? Uno specchio che riprende la forma della maschera di Dalì.

In questo modo, NYX x La Casa de Papel Collection ha anticipato l’uscita degli ultimi 5 episodi della 5º stagione che sono usciti sulla piattaforma il 3 dicembre del 2021.

Non è soltanto l’intera fiction ad aver attirato su di sé l’attenzione dei brand. Úrsula Corberó, Tokyo in arte, è stata corteggiata da diversi marchi, riscuotendo un’attenzione pubblicitaria non indifferente.

Nel 2018 l’attrice è diventata persino brand ambassador per bulgari e compare nella campagna di debutto della collezione “Fiorever”, scattata da Mario Sorrenti.

Il potere di marketing detenuto da Netflix e dalle serie che produce è uno dei principali motivi che spingono i brand a voler strutturare delle strategie di marketing in collaborazione con il colosso dello streaming. Ma forse c’è dell’altro.

Una cosa che la pandemia da Covid19 e il lockdown ha lasciato è senz’altro la consapevolezza di non poter fare a meno della nostra serie del cuore. Gli ultimi anni, complice la comparsa di numerose piattaforme streaming come Netflix e il potere della digitalizzazione, sono sempre più le persone che scelgono di trascorrere il venerdì sera davanti un episodio della propria fiction preferita. E se le serie, strutturate a puntate, sono concepite per stimolare la curiosità per l’episodio successivo, è proprio a partire da questo concetto che bisogna riflettere sulle possibili motivazioni che attirano le attenzioni dei marchi. Alla curiosità non è possibile resistere. Ed è per questo che, a volte, l’acquisto passa per il racconto-video e da esso viene stimolato.

Sfruttare il successo di una serie streaming per pubblicizzare il proprio brand con volti noti delle serie con i quali le persone comuni vogliono identificarsi, empatizzare per uscire dalla monotonia del quotidiano.

Le serie veicolano una serie di informazioni che, secondo lo stesso principio di identificazione appena esposto, possono riscuotere l’attenzione del pubblico. Questa curiosità può tramutarsi in strategia pubblicitaria. Nel momento in cui una serie trasmette consapevolmente quelle stesse informazioni a favore di un brand ecco che la strategia di marketing prende forma. E, forse, proprio in base a questo assunto, avrebbe senso una brand-serie. La realizzazione di uno spazio all’interno del quale venga raccontata proprio la storia che il marchio decide di narrare al suo pubblico. Almeno fino alla puntata successiva.

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

A cura di
Avatar photo
Gazzetta PRO