|

Seppelliresti il tuo telefono in cambio di un mese di Netflix?

Avatar photo
10 Ottobre 2022
Praticamente uno snack

In occasione dell’uscita di Mr. Harringan’s Phone, il creativo David Miami e Netflix hanno organizzato una serie di eventi in giro per New York. Seppellendo il proprio smartphone si potrà ricevere un mese di Netflix gratuito

Il 5 ottobre è uscito Mr. Harrigan’s Phone, un adattamento cinematografico tratto dal racconto “Se scorre il sangue” di Stephen King. Il creativo David Miami ha ideato una strategia per coinvolgere i newyorkesi ad entrare nel mondo di questo film.

Diretto da John Lee Hancock, il thriller racconta di un ragazzo che si affeziona a Mr.Harringan, trattandolo come un padre. Alla morte di Mr. Harringan, Craig -il giovane protagonista- mette un cellulare nella tomba del defunto. Da li in poi inizierá a ricevere dei messaggi.

Trailer del film

Il 6 ottobre è stata lanciata a New York l’intrigante iniziativa. Giocando con la trama, i passanti visualizzavano codici criptati sui billboards e ricevevano messaggi sui loro smartphone tramite Bluetooth. I messaggi nascosti di Mr. Harrigan erano da decifrare.

L’8 e il 9 ottobre a New York si sono potuti tenere d’occhio gli addetti alla sepoltura di Mr. Harringan’s phone e gli spettatori potranno seppellire i loro telefoni una volta per tutte, così da non ricevere più messaggi dall’oltretomba. In cambio riceveranno un mese gratis di Netflix.

La campagna ideata da David Miami. Credits by The Drum

Altri due eventi interessanti firmati Netflix

Non è la prima volta che il colosso dei film sceglie una campagna stravagante in grado di catturare l’interesse dei passanti.

A maggio 2022 Milano venne aperto un portale spazio-temporale per promuovere l’ultima stagione di Stranger Things, facendo tornare i presenti nel 1986.

L’evento di Stranger Things a Milano

In un’altra occasione la metro di Seul ospitó un’installazione temporanea a tema Squid Game dove i visitatori potevano sperimentare di persona alcuni dei giochi presenti nella serie. Tutto ovviamente in maniera molto meno cruda. Quest’ultima iniziativa ha dato vita ad alcune controversie a seguito di una presunta errata gestione delle norme da distanziamento per Covid-19. I visitatori accorsi in massa hanno creato lunghe file d’attesa e il personale pare non fosse preparato ad una corretta gestione della folla.

Ci leggiamo presto!

Avatar photo
Mi chiamo Edoardo e la mia vita è un mix di due passioni: pubblicità e prestigiazione. Per questo ho scelto la penna come bacchetta magica, abracadabra!