È di Smart lo spot più breve della storia: 0,84 secondi

Avatar photo
18 Ottobre 2020
Il tempo di un caffè
+ -

Una cosa è certa: nonostante i tentativi ripetuti, il tempo di lettura di questo articolo sarà più lungo di 0,84 secondi.
Sì, perchè la storia che vi raccontiamo oggi dura meno di un secondo, e ha come protagonista la celebre Smart, una delle autovetture più piccole al mondo.

Lo Spot Radiofonico più corto del mondo

Ascoltando la nostra frequenza preferita, ogni giorno ci imbattiamo in spot radiofonici che, con più o meno fantasia, ci raccontano del nuovo modello di un auto in uscita, decantandone prestazioni, tecnologie all’avanguardia, imperdibili incentivi e possibilità di finanziamento per poterla acquistare. 

Mediamente ogni azienda ha a disposizione 30 secondi per poter raccontare, suggestionare e convincere l’ascoltatore che quella sarà la sua prossima autovettura.
Agenzie creative e tecnici radiofonici vivono ogni giorno l’ardua impresa di inserire tutto quello che possono in quel breve lasso di tempo, ben sapendo che la programmazione pubblicitaria della stazione radio a breve potrebbe proporre lo spot del competitor.
O almeno abitualmente questo è quello che abbiamo visto fino ad oggi: pochi giorni fa infatti Publicis Istanbul, sede turca della nota agenzia pubblicitaria Publicis Groupe, ha reso pubblico un esperimento creativo che farà molto parlare di sè.
Il nuovo spot di Smart, contro ogni regola e abitudine, durerà solo 0,84 secondi e si “parcheggierà” di nascosto all’interno degli annunci dei competitor.

L’idea creativa di Pubblicis Istanbul

Lo spot che si adatta ovunque, proprio come Smart

L’idea creativa dell’agenzia pubblicitaria di Istanbul è tanto logica quanto rivoluzionaria: se  Smart è nota per poter essere parcheggiata ovunque, anche il suo spot pubblicitario deve poterlo fare.
Addio storytelling, addio spot emozionale, addio informazioni di troppo, solo l’essenziale deve essere ascoltato.

Anche alle orecchie più superficiali e meno attente, lo slogan “Smart Fits Everywhere” (nel video che avete appena visto sentirete la versione in lingua turca “Smart Her Yere Sigar”) non passerà inosservato, e distoglierà l’attenzione dallo spot del competitor.

Perchè questo spot merita un premio, ma probabilmente non lo sentiremo mai in radio

L’idea di Publicis Istanbul mostra come i canoni e le regole non scritte di un classico spot possano essere scardinati, a favore di un uso più sfrontato e creativo della pubblicità.
Dal punto di vista creativo quest’idea merita un applauso: il vero punto di forza di una Smart è proprio il fatto che si adatta agli spazi che hai disposizione in città, permettendoti di parcheggiare in posti impensabili con un’altra quattro ruote.
Come mostrare questo vantaggio esclusivo che nessun’altra auto possiede? Realizzando un piccolo spot, proprio come la macchina.

Bella l’idea, ma probabilmente non sentiremo mai questo spot on air. Per la sua eccessiva velocità e per l’impossibilità di inserirlo davvero all’interno di uno spot di un’altro brand, sarà difficile che le nostre orecchie sentiranno dal vivo  “Smart Fits Everywhere”.

Però ben fatto Smart, ora sappiamo che il parcheggio del motorino non sarà l’unico spazio che riuscirai a rubarci!

Ci leggiamo presto.

Avatar photo
La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Potrebbe piacerti anche

+ -
5 tendenze per il 2023
+ -
Gazzetta Partner
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!