In Russia Stars Coffee is the new Starbucks

Avatar photo
23 Agosto 2022
Praticamente uno snack
+ -

A Mosca apre il primo Stars Coffee in sostituzione di Starbucks. I centotrenta locali della catena statunitense sono stati acquisiti dal ristoratore Anton Pinskiy e da Timati, il rapper pro Putin.

Bucks is gone, stars are left

A maggio 2022, Starbucks ha chiuso i suoi centotrenta punti vendita nel territorio Russo a seguito del conflitto ucraino. Il ristoratore Anton Pinskiy e Timati, il rapper pro Putin, hanno intrapreso questa avventura imprenditoriale, acquisendo i negozi di Starbuck per dar vita alla nuova catena Stars Coffee con lo slogan Bucks is gone, stars are left.
“Perché le stelle? Perché il nuovo marchio riunisce le stelle dell’industria alimentare“, hanno dichiarato in un comunicato Timati e Pinskiy, che hanno modificato il logo della catena statunitense, aggiungendo il marrone nei colori tradizionali verde e bianco e sostituendo la sirenetta con una ragazza con il kokochnik, un copricapo tradizionale russo.

starscoffee-russia
Credits: Yahoo Notizie

L’intenzione è quella di ridisegnare la proposta di Starbucks a partire dal menù, con l’obiettivo di offrire prodotti di massima qualità caratterizzati da ingredienti locali.
Almeno fino ad adesso, la nuova catena di caffè non sembra aver puntato eccessivamente sulla pubblicità, a differenza del caso analogo di McDonald’s. Difatti l’apertura del suo primo ristorante in Novy Arbat, nel centro della capitale russa è stata una modesta cerimonia con alcune celebrità e una manciata di giornalisti. 

Le prossime aperture di Stars Coffee

Tutti i ristoranti della catena dovrebbero aprire in Russia entro la fine di settembre. I proprietari hanno dichiarato che quasi l’80% dei circa 2.000 dipendenti che lavoravano per Starbucks hanno accettato di rimanere con la nuova catena.

Ci leggiamo presto!

Image credits cover: AGI

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle quarantamila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Avatar photo
La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Potrebbe piacerti anche

+ -
+ -
+ -
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie. Cliccando su rifiuta o chiudendo il banner si rifiutano tutti i cookie. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie attivare.
Cerca tra gli articoli
Control Center
Dark mode
Segnalibri
Notifiche
Cookies

Ehi lettore!

Tutte le domeniche alle 09:00 quasi 3.000 iscritti ricevono la nostra newsletter settimanale.

Cosa contiene? Un recap del meglio della settimana che potresti aver perso e 2 speciali inediti direttamente dalla nostra redazione. Un ambiente più intimo per chi vuole approfondire le tematiche dell’advertising. Unisciti a colleghi e appassionati e accompagna nel modo giusto la tua tazza di caffè.

Ti aspettiamo dentro!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!
Grazie per essere entrato nel pianeta Gazzetta! Ci leggiamo Domenica!

Ehi lettore!

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

Se ti è piaciuto l’articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra newsletter con un semplice passaggio qui sotto!

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana, ogni domenica.

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)
E come sempre, ci leggiamo presto!

Focus

Ragione e sentimento, matematica e grandi intuizioni: il marketing come non ve lo hanno ancora raccontato.

Il canale di comunicazione del XXI secolo è un ecosistema sempre più vasto. Proviamo a renderlo più familiare facendo chiarezza.

Senza una punta di genio la pubblicità sarebbe solo cronaca. Fortunatamente, il mondo dell’advertising abbonda di effetti speciali, colori e grandissime menti!