TikTok testa la funzione di shopping in-app

Avatar photo
21 Febbraio 2023
Il tempo di un caffè

Già da novembre TikTok ha introdotto la funzione TikTok Shop per permettere agli utenti di acquistare prodotti effettuando la fase di checkout completa tramite l’app. Sempre più brand stanno iniziando a testare questa funzionalità, controcorrente alle altre piattaforme social che, invece, scelgono di rimuovere la funzione di acquisto in-app.

Già lo scorso novembre, TikTok ha iniziato a testare sul mercato statunitense una nuova funzione dedicata allo shopping. Grazie a TikTok Shop i brand potranno rendere disponibili i propri prodotti all’acquisto, che si concluderà direttamente nell’app. Prima dell’introduzione di questa funzione era comunque possibile acquistare dall’app. Nella fase di acquisto, però, il checkout veniva completato reindirizzando gli utenti ad un browser in-app. La nuova funzionalità elimina questo passaggio, fornendo un’esperienza di checkout completa sull’app. 

Per acquistare basterà cliccare l’icona della shopping bag che sarà presente sui profili dei brand che aderiranno all’utilizzo di questo metodo di acquisto, scegliere i prodotti e attraversare le fasi di check out classiche di un qualsiasi acquisto online. Nonostante l’icona si trovi sul singolo profilo del brand, sarà comunque possibile per gli acquirenti inserire nel carrello prodotti di brand diversi proprio come su altri siti come Zalando o Amazon. 

tiktok-checkout
Credit: AdAge

I brand che finora hanno scelto di rendere disponibile questa funzione per i loro prodotti appartengono al mondo fashion e beauty, come Pacsun e KimChi Chic secondo quanto dichiarato da AdAge, e stanno diventando sempre di più.

I motivi dietro a TikTok Shop

Questa mossa da parte di TikTok sembra essere un tentativo di monetizzare il trend TikTokMadeMeBuyIt, il cui hashtag ha raggiunto oltre 43 miliardi di visualizzazioni. 

Inoltre, potrebbe intercettare un target adulto con la sua facilità di acquisto, dopo che i dati riguardanti il pubblico adulto negli Usa si sono stabilizzati. La nuova funzione potrebbe cambiare la percezione che gli adulti hanno della piattaforma, rendendola più simile ad un vero e proprio e-commerce. 

Se per gli utenti TikTok shop rappresenta una comodità ulteriore nell’acquisto, per i brand potrebbe non essere vantaggioso. Tramite la vendita diretta in-app, infatti, il brand perde la connessione diretta con il consumatore e con i suoi dati che vengono intercettati dalla piattaforma. Si tratta di un aspetto fondamentale poiché, con la caduta dei third-party cookies, la raccolta di dati in prima persona diventa la fonte primaria di dati per i brand.

L’introduzione della funzionalità di acquisto completo in-app in questo momento va un po’ controcorrente rispetto alle altre piattaforme social. A gennaio, infatti, Instagram ha rimosso la shopping tab e lo scorso agosto pure Facebook ha fatto un passo indietro rimuovendo l’opzione di live shopping. 

TikTok, comunque, è un’app responsabile di stimolare acquisti impulsivi come dimostrato dai miliardi di visualizzazione dell’hashtag #TikTokmademebuyit e dai video virali di utenti che provano prodotti acquistati dopo averli visti sulla piattaforma. A differenza degli altri social, quindi, per TikTok la funzione di shopping in-app potrebbe effettivamente risultare efficace.

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

A cura di
Avatar photo
Gazzetta PRO