|

WhatsApp, i canali come metamorfosi di marketing

Avatar photo
5 Gennaio 2024
Il tempo di un caffè

Nel corso del 2023, l’app di messaggistica si afferma come il canale di marketing con la crescita più significativa

Ormai si sa quanto i telefoni e internet siano diventati elementi essenziali nella vita quotidiana delle persone. Questo cambiamento profondo ci porta a riflettere su come potesse apparire la vita prima di queste tecnologie, considerando il profondo legame che ora esiste tra questi strumenti e l’identità dell’individuo contemporaneo. Di conseguenza, attualmente diversi brand hanno iniziato a vedere questa forte connessione come un’opportunità di crescita, cercando di interagire e inserirsi nelle conversazioni personali e profonde degli utenti.

Una forte crescita

Come può una piattaforma fondata nel 2009 aver sperimentato un significativo boom nel 2023? La Drone Race League (una lega professionale mondiale di corse di droni) è stata tra le pioniere nell’adozione dei canali di WhatsApp, sottoposti a test beta nel mese di giugno, permettendo a brand ed entità di interagire con fan e clienti. La visibilità della lega ha avuto un impulso notevole quando il CEO di Meta, Mark Zuckerberg, ha menzionato la DRL durante il lancio dei canali. Attualmente, la DRL vanta quasi 2 milioni di seguaci sul suo canale. Sebbene le app di messaggistica siano state inizialmente associate a comunicazioni di gruppo e personali, con WhatsApp che ha superato i 500 milioni di utenti mensili nell’ultimo periodo, ora i brand e le organizzazioni hanno l’opportunità di stabilire un contatto diretto con i consumatori e offrire servizi clienti attraverso queste piattaforme.

I canali

L’introduzione dei canali ha rivoluzionato il panorama del marketing su WhatsApp. Prima di questa innovazione, le aziende promuovevano prodotti e servizi sulla piattaforma tramite conversazioni individuali con i clienti, senza un aspetto propriamente social media. Le competizioni automobilistiche sono state tra le prime a sfruttare i canali di WhatsApp, con entrambi, DRL e Nascar, che ne hanno fatto uso.

WhatsApp si è rivelata cruciale nella strategia di Meta per le sue applicazioni. Quando Meta, precedentemente conosciuta come Facebook, ha acquisito l’azienda nel 2014 per 19 miliardi di dollari, mirava a trasformare un servizio di messaggistica gratuito in una fonte di profitto. Da allora, WhatsApp ha espanso la sua portata, raggiungendo oltre due miliardi di utenti in tutto il mondo. Tuttavia, l’idea dei canali non è una novità nel panorama delle piattaforme di messaggistica: il suo concorrente , Telegram, ha consolidato la sua presenza come piattaforma di notizie e intrattenimento attraverso i suoi canali.

Il mondo delle corse e WhatsApp

Il campionato di corse e WhatsApp sono entrambi brand globali che stanno guadagnando popolarità negli Stati Uniti. A dicembre, la piattaforma ha supportato il team Mercedes AMG Petronas di Formula Uno nel lancio globale dei canali. Questo è avvenuto appena in tempo per il Gran Premio di Las Vegas, che ha dimostrato come WhatsApp e il team Mercedes di Formula 1 siano alla ricerca di un pubblico più vasto negli Stati Uniti con la spinta dei canali. D’altro canto, la DRL ha sfruttato l’app di messaggistica per interagire con i piloti di droni e collaborare con partner commerciali. Sul proprio canale, la DRL ha condiviso principalmente video, focalizzati sulle prospettive in prima persona delle gare di droni, suscitando risposte entusiastiche dai follower sotto forma di emoji.

In Italia

In Italia, come in molte altre parti del mondo, i canali di WhatsApp offrono una straordinaria opportunità per i brand e altri enti di stabilire un contatto diretto con gli utenti. Su questa piattaforma, troviamo una vasta gamma di contenuti: da celebrità internazionali come il cantante Gigi D’Alessio e testate giornalistiche di rilievo come il Corriere della Sera, a canali dedicati a squadre di calcio e programmi televisivi. Per esempio, Vogue Italia ha quasi 400 mila iscritti, mentre DAZN conta su 506 mila iscritti. Sorprendentemente, anche i politici italiani hanno adottato questa piattaforma, creando canali propri per generare un legame con i cittadini.

WhatsApp sta emergendo come un canale di grande potenziale per il guadagno, sia per i brand che per altri enti, a livello sia locale che globale. Questa piattaforma permette alle aziende di stabilire un rapporto diretto con gli utenti, facilitando la promozione di prodotti, servizi e contenuti in modo efficace. La capacità di interagire direttamente con il pubblico offre opportunità di monetizzazione attraverso strategie pubblicitarie mirate, collaborazioni strategiche e offerte premium. L’adozione di WhatsApp da parte di figure influenti e istituzioni sottolinea ulteriormente il suo potenziale come strumento di marketing integrato. Si prevede, inoltre, un ulteriore sviluppo significativo di questa piattaforma, il prossimo passo sarà l’introduzione del live-streaming?

Ci leggiamo presto!

Entra a far parte del nostro canale Telegram!

Ogni giorno news, riflessioni, approfondimenti e tanto altro in esclusiva per la nostra community.

A cura di
Avatar photo
Gazzetta PRO