Inizio
Ikea
A cura di Alan Conti

Cannes, Leone per la valigia dei profughi ucraini da Ikea

Ancora una bella giornata per l’Italia al Festival di Cannes con una pioggia di leoni e l’ingresso di una nuova agenzia tra le premiate: si tratta di Dbb per la campagna The Suitcase da Ikea finalizzata alle donazioni per i profughi ucraini

Annuncio

A Cannes quarta giornata con nuovi sorrisi per l’Italia con un’altra pioggia di Leoni. Publicis realizza la solita ricca raccolta ma è un’ottima notizia l’ingresso nel ventaglio italiano dei premiati dell’agenzia milanese Ddb. La valigia di un profugo ucraino come ultimo ricordo di una casa che fu è valsa un bronzo nella categoria Media. Il tutto finalizzato alla raccolta di donazioni (sono state 2.300 solo nella prima settimana).

Fa il suo ingresso tra i premiati il celebre Tudum di Netflix presentato in occasione del Festival di Sanremo. Realizzata da Publicis ottiene il Silver Lion nella categoria Social and Influencer. Uno spot che ci ha raccontato direttamente Bruno Bertelli

La pausa come forza senza inseguire per forza l’ossessione della vittoria con testimonial azzeccati (e se vogliamo contraddittori come Antonio Conte) ha portato il Silver Lion per Pause is Power di Powerade

LE CONFERME

Altro argento per la birra virtuale Heineken Silver, sempre firmato Publicis e sempre nella categoria Social and Influencer. Nella serata di ieri è arrivato anche un bronzo.

Tra chi si conferma troviamo pure lo Staraoke di Ogilvy per lanciare lo spettacolo di Laura Pausini su Prime Video. Altro argento stavolta nella categoria Media.

Ormai affezionata presenza tra i premiati è anche The Night is Young di Publicis per Heineken che strappa due nuovi bronzi e un argento

Nuovo premio, sempre per l’accoppiata Publicis-Heineken, anche per Boycott Ads (realizzata in collaborazione con Publicis Argentina)

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Alan Conti

alan@lagazzettadelpubblicitario.it

Dicono che io faccia il giornalista ma in realtà inseguo solo da sempre la mia curiosità. Sollazzo e affanno perpetui. Ogni racconto ha il suo vestito: cerco di tagliarlo e cucirlo rendendogli semplicemente onore. Ironia e capacità di non prendersi troppo sul serio sono due bussole che tendo a non lasciare fuori dalla mia bisaccia.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)