Inizio
Jack and Coke
A cura di Alan Conti

Jack and Coke, arriva la lattina di whiskey-cola

Jack Daniel’s e Coca Cola avviano un’interessante iniziativa di co-branding che sboccia naturale da uno dei cocktail più noti al mondo

Annuncio

Jack Daniel’s e Coca Cola: concordiamo, un ottimo spunto per un cocktail serale come si deve. Concordano, però, anche i due brand in questione tanto da averci costruito una precisa campagna, pubblicitaria e produttiva, di co-branding. Al più tardi a fine 2022 arriveranno le lattine di “Jack and Coke”. Molto alcolico? Affatto, nulla più di una birra: 5%. Primo mercato di test sarà il Messico poi, se andrà bene, ci sarà anche l’approdo nei supermercati del mondo. Compresa una versione senza zucchero.

Whsikey Cola è già un prodotto cult negli Stati Uniti e non solo

UNA STRATEGIA CHE AIUTA JACK DANIEL’S

Al di là delle proprietà organolettiche, però, quello che interessa noi in questa sede è la partnership tra due marchi mondiali. “È una strategia che, probabilmente, aiuta più Jack Daniel’s – l’analisi di Duane Stanford, redattrice della rivista specializzata Beverage Digest – di Coca Cola. Siamo al cospetto, infatti, di una manovra di posizionamento che avviene attraverso una partnership con la possibilità per l’etichetta di raggiungere anche il pubblico della lattina. Che non è quello della bottiglia di alcolico”. 

Le lattine di Jack and Coke

AMERICAN FIRST

Una visione sostanzialmente confermata dalla Brown Forman Corporation (l’azienda proprietaria del marchio Jack Daniel’s oltre a Schweepes è una sezione di vini appena aperta) che, con il suo presidente Lawson Whiting, si smarca un poco allargando il discorso alle corde nazionalistiche. “Due grandi marchi americani si uniscono condividendo i loro valori e completandosi perfettamente in un’ottica di ampliamento del proprio mercato”. American First, dunque, ma fatto sta che il lancio avverrà comunque in Messico. 

COSA CI GUADAGNA COCA COLA? 

La domanda sorge spontanea: in tutto questo Coca Cola cosa ci guadagna? “Da tempo stiamo investendo nello sviluppo nella sezione alcolici dove pensiamo di avere dei margini di crescita” spiega Khalil Younes, presidente della sezione prodotti emergenti di Coke. “Siamo coscienti che ci vorrà pazienza ed applicazione ma questo è un primo passo molto significativo”. 

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Alan Conti

alan@lagazzettadelpubblicitario.it

Dicono che io faccia il giornalista ma in realtà inseguo solo da sempre la mia curiosità. Sollazzo e affanno perpetui. Ogni racconto ha il suo vestito: cerco di tagliarlo e cucirlo rendendogli semplicemente onore. Ironia e capacità di non prendersi troppo sul serio sono due bussole che tendo a non lasciare fuori dalla mia bisaccia.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)