Inizio
Cover: Rassegna del Pubblicitartio, Luglio 3
A cura di Redazione

La Rassegna del pubblicitario: le novità della settimana in pillole

Tempo di lettura: 5 minuti

Preparatevi a una rassegna particolarmente internazionale questa settimana: notizie e idee d’oltreoceano hanno catturato la nostra attenzione e le nostre tastiere hanno iniziato a battere tempestivamente per raccontarvi tutto.
Ecco i principali fatti e le migliore idee della settimana.

Annuncio

PORNHUB X ILONA STALLER

Ebbene sì, anche i siti porno tengono alla cultura e all’arte… e perché non dovrebbero, d’altronde? PornHub inaugura una nuova collaborazione con Ilona Staller, meglio conosciuta come Cicciolina, per rilanciare il turismo dei musei: una guida interattiva (disponibile sul sito) ai più grandi e importanti musei del mondo, con un filo conduttore particolare. Filo conduttore scontato ma fondamentale nell’arte: il nudo. 

Ilona Staller è protagonista di scatti professionali che la mostrano in diverse pose che ricalcano alcuni dei dipinti più famosi e conosciuti del pianeta; l’intento è quello di rendere la cultura “hot” e interessante, dato che PornHub conta circa 140 milioni di utenti attivi al giorno. Sicuramente un’iniziativa fuori dal comune ma azzeccatissima, dato che il pubblico del sito porno è estremamente eterogeneo e in questo modo il target è notevolmente ampliato… in più è per una buonissima causa!

Agenzia: Officer & Gentleman

RAI CAMPIONE D’INCASSI PUBBLICITARI A EURO 2020

Quanto pesa economicamente il tricolore che sventola sul tetto d’Europa? In questa settimana, la stampa ha dedicato molto spazio a cercare una risposta a questa domanda. Tra supposizioni, affermazioni entusiastiche e smentite, emergono le prime cifre: quelle che vengono dagli incassi pubblicitari. Il successo della manifestazione continentale, sul piano degli ascolti, è stato assoluto: una media di 8.000.000 di telespettatori ha spinto l’undici azzurro verso la conquista della coppa, facendo registrare uno share medio del 40%, con picchi durante Italia-Inghilterra del 62%. I broadcaster delle partite incassano: Rai Pubblicità, la concessionaria pubblicitaria di Viale Mazzini, ha raccolto 65 milioni della vendita degli slot. Sky, secondo titolare dei diritti, 20/25 milioni di euro.

Annuncio

PRET A MANGER FESTEGGIA IL NATALE A LUGLIO

In Australia, il Natale è un po’ diverso perché il 25 dicembre non solo fa caldo, ma siamo in piena estate! Per questa ragione, negli anni ‘80 è nata una nuova tradizione: sotto l’appellativo di “Christmas in July”, gli australiani hanno pensato di festeggiare una seconda volta per vivere la magia del vero freddo Natale che, nell’emisfero australe, cadrebbe proprio nei mesi estivi.
Questa particolare usanza, è arrivata anche nel nostro emisfero e la catena di fast food britannica Pret a Manger (o anche solo Pret) decide di recuperare lo spirito natalizio, che nel 2020 è un po’ mancato a causa del lockdown, lanciando il classico tramezzino in edizione limitata di Natale nel mese di luglio.
La promozione di questa iniziativa fuori da ogni schema viene presentata con uno spot pubblicitario che vede come protagonista il cantante britannico Noddy Holder.

OREO E I BISCOTTI NASCOSTI DIETRO AI LOGHI DI ALTRI BRAND

È un dato di fatto: tra i suoi competitor Oreo non ha rivali in quanto a creatività. In America infatti l’azienda ha deciso modificare il packaging dei suoi Oreo Thins, mascherandoli per metà della confezione con loghi di altri marchi molto noti e per nulla associabili alla marca di biscotti.
È così che il pacchetto di Oreo diventa un manuale di guida per una Ford, un pacchetto di verdure surgelate Green Giant o un libro di cucina di Better Homes&Gardens. Lo scopo? Quello di intercettare il target primario per l’azienda (i genitori millennials) e di creare buzz sui social: infatti Oreo ha messo in palio tremila scatole di biscotti in questa edizione limitata a chiunque taggherà i profili social del brand mostrando quali nascondigli vengono utilizzati più spesso per nascondere i dolci dalle grinfie di amici e parenti.

Annuncio

KEVIN GARNETT SI FA BEFFA DELLE CONNESSIONI LENTE

È di questa settimana una esilarante campagna di AT&T Fiber, provider di connessione internet americano che è anche sponsor ufficiale di NBA. Proprio negli scorsi giorni infatti l’azienda ha iniziato a veicolare sui social un video in cui la star del basket Kevin Garnett prende in giro i fan che hanno una connessione internet debole che non gli consente di vedere le partite con continuità.
L’immagine che si interrompe appena prima di una schiacciata decisiva farebbe innervosire chiunque, ed è proprio lì che Garnett interviene per dire all’utente che non è un “fan cattivo”, ma ha solo bisogno di una connessione più stabile.

Agenzia: BBDO LA

IL NUOVO SPOT APPLE X IPHONE 12

Apple torna a stupire con l’ultimo spot per iPhone 12: sappiamo che la casa di Cupertino è solita stregare il pubblico con mini film mozzafiato, e anche questa volta si cimenta in un’impresa simile. Tutto nasce dal famoso detto “come trovare un ago in un pagliaio”: ebbene, tramite l’accoppiata iPhone 12 e Apple Watch, sembra sia possibile. In verità, si tratta del sistema di geolocalizzazione associato ai dispositivi della Mela che consente di rintracciare il proprio smartphone anche in condizioni avverse se si possiede un altro strumento della stessa famiglia.

NBCU E GLI SLOT DEL LVI SUPERBOWL GIÀ SOLD OUT

Tutto il contrario di tutto. Se l’anno scorso avevamo commentato il sold-out degli spazi pubblicitari del Super Bowl più tardivo di sempre (gli ultimi slot milionari erano stati acquistati poco più di un mese prima dell’evento), quest’anno la situazione si è completamente ribaltata. NBCU Universal (emittente che trasmetterà la finale 2022) ha infatti annunciato che è molto vicina all’esaurimento degli spazi pubblicitari sette mesi prima della finale di NFL. Indiscrezioni dicono che la spesa media per uno spot di trenta secondi sarà di sei milioni di dollari.

Inizia il conto alla rovescia della nostra maratona live, non vediamo l’ora!

Annuncio

LEBRON JAMES SBARCA SU FORTNITE

Ormai è ufficiale: King James ha poteri infiniti. Anzi, SUPERPOTERI. Il Re del basket, reduce da una stagione non proprio brillante con i suoi Lakers, che ha guidato all’anello durante la scorsa stagione, sbarca, con una skin personalizzata, su uno dei videogiochi più amati e scaricati degli ultimi anni, Fortnite.

L’annuncio ufficiale arriva proprio tramite i profili social dell’atleta, che qualche giorno fa ha pubblicato sulla sua pagina Instagram uno spot di trenta secondi che racconta la collaborazione tra la stella NBA ed Epic Games, accompagnato da un hashtag modesto, si fa per dire: #TheKingHasArrived.

Non ci resta che scaricare il gioco, free to play per ogni piattaforma, e goderci la rappresentazione digitale del Re di Akron. APOCALITTICO.

Anche per questa settimana è tutto! Come di consueto…


…ci leggiamo presto!

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Redazione de La Gazzetta del Pubblicitario

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)