Inizio
medioevo
A cura di Benedetta Conti

Quando il Medioevo cala sui brand

Ilya Stallone ha rivisitato in chiave pittoresca e umoristica i loghi dei marchi più famosi al mondo, proprio come se fossimo nel Medioevo

Annuncio

Vi siete mai chiesti come sarebbe vivere in un’epoca completamente diversa dalla nostra? Sicuramente si. E chiedendovelo avrete fatto viaggiare la vostra immaginazione, inventandovi l’immagine di un mondo che alla lontana ricorda il nostro. C’è chi ha riconosciuto l’importanza della curiosità che si prova nei confronti di certi periodi della storia, in particolare del Medioevo, e ha realizzato un progetto di “branding medievale”, unendo i tratti caratteristici del passato al nostro presente. Così l’artista russa Ilya Stallone ha realizzato i loghi di diversi brand, riadattandoli al Quattrocento.

CHI É L’AUTORE DEL BRANDING DEL MEDIOEVO?

Ilya Stallone, l’artista russo che si è occupato di realizzare le grafiche, ha 28 anni e lavora come designer e illustratore in una società di criptovalute. Durante un viaggio in Bielorussia, dove ha avuto la possibilità di visitare il castello di Mir e quello di Nesvizh, entrambi beni patrimonio dell’UNESCO, ha cominciato ad elaborare il suo progetto. Non avrebbe mai pensato di diventare famoso con i suoi loghi rivisitati, a maggior ragione a livello mondiale. Questo è accaduto, secondo lui, per l’interesse che le persone nutrono nei confronti di un’epoca così affascinante come quella medievale.

DA DOVE NASCE LA PASSIONE PER IL MEDIOEVO?

“Ci sono due categorie di persone interessate al Medioevo: le persone che sono interessate alla componente storica, agli eventi, ai personaggi, alla vita stessa di quell’epoca; e altre persone che vedono il Medioevo da un punto di vista umoristico. Sotto certi aspetti i dipinti dell’epoca sono divertenti. Per esempio, allora non c’era il concetto di prospettiva e se volevano raffigurare un delfino disegnavano solo un grosso pesce. A causa di quella narrazione pittorica, sono venuti fuori un sacco di meme divertenti che fanno ridere le persone”. Così l’autore ha deciso di soddisfare entrambe le categorie dei cultori del Medioevo. Ha realizzato infatti disegni che non solo traessero dall’epoca medievale la sua componente storica, ma che ne esaltassero gli aspetti culturali e persino umoristici, restituendo così un’idea fedele e accurata. Tutto questo, prendendo a modello le grandi marche del momento.

IL MEDIOEVO SPOPOLA SU INSTAGRAM

Contro le aspettative dell’autore, il progetto è diventato virale in tutto il mondo. Ma qual è il segreto che si cela dietro l’organizzazione di questa iniziativa? “Alla gente piacciono i contenuti originali: se si aggiunge un po’ di umorismo nell’interazione dell’elemento popolare, allora il risultato è una ricetta per un grande piatto, che tutti ameranno”. Ilya Stallone ha così aperto un profilo Instagram, nel quale ha pubblicato i suoi lavori che hanno riguardato qualsiasi tipo di brand: dal colosso di Youtube a Facebook, Burger King, Rolex…

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Benedetta Conti

benedetta.conti@lagazzettadelpubblicitario.it

Quando ero piccola non avevo un diario segreto, ma almeno una decina: le storie da raccontare sono da sempre state troppe. A volte basta davvero poco per chi scrive: un minuscolo dettaglio può diventare un racconto incredibile. E io cerco di scovare i dettagli più interessanti. Aspirante giornalista pubblicista. Nel tempo libero, studio legge e scrivo racconti sugli amici di sempre.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)