Inizio
A cura di Redazione

Vivere all’italiana? Moretti lo spiega con una villa in Toscana

Birra Moretti apre un contest con il quale è possibile vincere un soggiorno gratuito in una villa toscana del tredicesimo secolo

Annuncio

Nonostante l’acquisizione di Birra Moretti da parte di Heineken, il brand ha sempre cercato di restare fedele alle proprie radici italiane. Fondata ad Udine nel 1895, Birra Moretti ha come valore chiave la condivisione. Proprio per questo motivo, in occasione della prima attività di influencer marketing, il brand ha deciso di affittare una villa, ovviamente in Italia, nella quale giornalisti, influencer e celebrità potranno partecipare ad attività organizzate.

La villa perfetta

“La sfida più grande è stata trovare la villa perfetta. Sapevamo di volere una casa italiana in cui portare persone proveniente da tutti il mondo, quella che sarebbe stata la casa di Birra Moretti. Per trovarla abbiamo cercato in lungo e in largo.” ha dichiarato Dino Bozzone, Global Brand Director di Heineken.

La scelta è ricaduta su Villa Collalto, una villa da ben diciotto camere da letto che appartiene alla stessa famiglia da secoli. “Abbiamo incontrato le quattro generazioni di donne che attualmente gestiscono la villa, ed erano entusiaste della nostra visione e di ciò che volevamo creare.” ha ribadito Bozzone.

Credit: Daily Mail

La reggia del dodicesimo secolo, situata tra Siena e Firenze, comprende anche una piscina, una vasca a idromassaggio, un campo da tennis e una pista da ballo.

Ciò che era fondamentale per il brand, nell’ideazione di quest’attivazione, era il poter offrire delle esperienze in presenza e dal vivo. Dopo gli ultimi anni, caratterizzati dalla pandemia e dal conseguente distanziamento sociale, era un aspetto cruciale che Heineken voleva offrire agli ospiti della villa. Nonostante durante il periodo pandemico il brand si fosse attivato, ad esempio, offrendo dei corsi di cucina online, queste non si possono paragonare ad una lezione in presenza con la tipica nonna italiana che spiega come cuocere perfettamente la pasta.

Credit: Daily Mail

La prima collaborazione con gli Influencer

Una serie di personaggi noti nel mondo dei social e non solo, sono stati invitati a provare l’esperienza della villa toscana in anteprima. Dal viaggio per raggiungere la location sull’iconica Ape, alle lezioni di cucina con le nonne, dalla lezione di aperitivo sulle colline toscane, alla cena preparata dallo chef stellato Viviana Varese.

Tutto ciò sarà trasformato in un reality show dove le celebrities inglesi si sfideranno per mantenere il loro posto all’interno della villa.

“Sapevamo di voler creare un’esperienza immersiva perché una delle nostre brand ideas per quest’anno è ispirare le persone a vivere in modo italiano. Il motivo dietro a ciò è che crediamo che quando si vive all’italiana, ovunque ci si trova nel mondo, si può vivere una vita più gioiosa.”

Sorprendentemente, è la prima volta che Birra Moretti sceglie di lavorare con degli influencer, anche se, come dichiarato dal brand, l’attivazione a Villa Collalto è aperta a tutti.

Infatti, la campagna lanciata da Heineken consiste anche in un contest sui social media. Ai partecipanti viene chiesto di completare una serie di challenge, a tema italiano. Reel, foto e stories sotto l’hashtag #liveitalian. Il vincitore selezionato vincerà la chiave per la sua camera nella villa toscana, dove potrà soggiornare nel mese di ottobre gratuitamente e vivere tutte le esperienze tipiche italiane organizzate da Birra Moretti.

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)