Inizio
A cura di Redazione

Novità per gli Oscar: i fan voteranno su Twitter

L’Academy Awards of Motion Picture Arts and Sciences, la premiazione cinematografica più prestigiosa e antica al mondo nata nel 1929, ha dovuto affrontare negli ultimi anni un calo di ascolti e ha deciso di rimediare per mezzo di Twitter, dando inizio a dei contest e aprendo le votazioni ai fans per due nuovi riconoscimenti.

Annuncio

La serata dedicata agli Academy Awards è una delle cerimonie hollywoodiane più attese dal pubblico di tutto il mondo, che aspetta trepidante ogni anno di sapere se tra i nominati ci siano i propri artisti e film preferiti. Nonostante la sua fama, nel corso degli ultimi dieci anni l’evento ha registrato un calo di spettatori. È sceso di quasi il 56% nel 2021 rispetto all’anno precedente, secondo i dati di Nielsen. A causa di questi risultati negativi, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha cercato nuovi metodi per coinvolgere e far sentire più partecipi i propri fans evidentemente in fase di allontanamento. Per questo motivo l’organizzazione ha deciso di iniziare una collaborazione con Twitter dando voce in capitolo ai propri telespettatori tramite dei contest legati a due nuove categorie: #OscarsFanFavorite e #OscarsCheerMoment, le cui votazioni saranno aperte fino al 27 marzo.

Meryl Johnson, VP del marketing digitale presso l’Academy ha affermato a riguardo:

“Gli Oscar rappresentano un’opportunità per riunire le persone di tutto il mondo grazie al loro amore condiviso per il cinema. Attraverso queste iniziative gli utenti social di tutto il mondo hanno ora più opportunità di impegnarsi attivamente con lo spettacolo in tempo reale trovando una propria comunità e sentendosi parte dell’esperienza in un modo del tutto nuovo rispetto al passato”.

L’EDICOLA
DEL PUBBLICITARIO

L’Edicola Del Pubblicitario è il primo podcast di Gazzetta che ogni Lunedì alle 7.00 ti riassume in 5 minuti le notizie più importanti di pubblicità, marketing e comunicazione.

#OSCARSFANFAVORITE

A chi non è mai capitato di rimanere deluso vedendo le scelte fatte dalla giuria? Questa è la categoria perfetta per tutti coloro che si lamentano della mancata nomina agli Oscar per le proprie pellicole preferite.

Gli utenti Twitter in questa edizione potranno fare le proprie scelte con l’hashtag “#OscarsFanFavorite”, contribuendo in questo modo a far guadagnare al proprio film preferito una nomination per un riconoscimento durante la cerimonia di quest’anno. Tre dei partecipanti, inoltre, avranno la possibilità di vincere un viaggio pagato dall’organizzazione per la 95esima edizione dell’evento e presentare un premio durante la trasmissione. Finora tra i più votati compaiono il film “Spider-Man: No Way Home” con Tom Holland, Zendaya e Bendict Cumberbatch, “Army of the Dead” diretto da Zack Snyder, “Cinderella” uscito su Prime Video con protagonista la cantante e attrice Camila Cabello e infine, “Minamata” con Johnny Depp.

#OSCARSCHEERMOMENT

Oltre ai film scartati dalla giuria, è possibile anche premiare la miglior scena con l’hashtag “#OscarsCheerMoment” e nominare quelli che sono considerati dagli utenti i momenti più belli dei film usciti l’anno scorso. Le scelte vincenti saranno mostrate in un montaggio durante il programma e cinque tweeter che hanno dato le proprie preferenze sul social vinceranno dei pacchetti premio “For Movie Lovers Only”. Saranno carnet che contengono un anno di biglietti per il cinema, abbonamenti allo streaming e merchandise dall’Academy Museum Store. In questo sondaggio online i frammenti preferiti per il momento sembrano essere la reunion dei tre ultimi spider-man cinematografici interpretati da Tom Holland, Andrew Garfield e Tobey Maguire in “Spider-Man: No Way Home”, una scena inaspettata di “Spencer” che ha fatto sorridere i telespettatori durante la visione al cinema e un frammento del film horror “Malignant”.

GLI OSCAR NON SI FERMANO AGLI HASHTAG, MA USANO ANCHE TWITTER SPACES

Sempre per aumentare l’engagement dei telespettatori, l’Academy sta utilizzando Spaces, il nuovo tool di Twitter che permette agli utenti di riunirsi in spazi dove poter parlare, in comunità, su argomenti di interesse comune (ricalcando il successo di Clubhouse). L’organizzazione degli Oscar ha deciso di utilizzare questa funzione audio per riunire i fan in dibattiti e conversazioni sui candidati di quest’anno con la partecipazione di attori, conduttori dello show (Regina Hall, Amy Schumer e Wanda Sykes) e critici cinematografici.

POTREBBE FUNZIONARE A LIVELLO DI SHARE, MA I MEDIA NON APPREZZANO

Questa scelta dell’Academy stona con la sua brand image e brand identity legata alla premiazione di film per qualità e meritocrazia riconosciute tramite il voto di una giuria composta da personalità del settore come attori, registi, produttori. Persone che hanno avuto un ruolo non indifferente nel mondo del cinema.

Data l’entità dell’evento molti media non hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa, a differenza del pubblico. Nonostante l’organizzazione abbia comunicato che il premio in palio non è un Oscar come per le altre categorie i puristi non hanno gradito.

Già nelle prime ore i due hashtag creati dall’Academy sono stati inondati da utenti in tutto il mondo a supporto dei propri preferiti. In entrambe le categorie stanno spopolando film che la giuria non avrebbe mai preso in considerazione perché non meritevoli secondo gli standard della lunga storia degli Oscars. Attualmente il film vincente sembra essere appunto “Cinderella”: una pellicola accolta con un certo scetticismo dalla critica e dal pubblico che l’ha valutata con un 43% di gradimento su Rotten Tomatoes. La pellicola è votata in massa dai fans dell’attrice Cabello, protagonista del film, che vanta un vasto fandom in diversi paesi. Lo stesso discorso vale per Depp, attore di punta del drama indie “Minimata”. Nonostante un lancio tardivo dovuto a ritardi legali, la pellicola è uscita appena in tempo per potersi candidare, ma purtroppo non ha ricevuto alcuna attenzione dai votanti dell’Academy. Molti fans dell’attore hanno votato il film scrivendo “Let’s do it for Johnny” (“facciamolo per Johnny”). Stesso discorso per i film basati sui fumetti come quello di Justice League e Spider-Man. 

In questo modo, sostiene la critica, non vincerà chi se lo merita ma il film che conta più fans per motivi anche avulsi alla qualità del prodotto proposto. L‘#OscarsCheerMoment, inoltre, inserisce un elemento inusuale: l’organizzazione premia film, registi e attori, non scene, come avviene per eventi di premiazione minori in stile Teen Choice Awards, People Choice Awards e MTV Movie & TV Awards, dove vince unicamente chi viene votato dagli utenti sui social, organizzati in team per far trionfare i propri preferiti. Qualcuno si è chiesto ironicamente se vedremo spuntare il premio al miglior bacio come avviene già in queste premiazioni trasmesse su Fox e Mtv.

Il lato positivo? Questa mossa di marketing sembra aver generato molto più interesse nello show di quanto non abbiano fatto le nomination vere e proprie e quindi gli ascolti potrebbero aumentare.

Quale sarà, però, il prezzo dal punto di vista dell’immagine? È una domanda che si fanno in tanti. 

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)