Inizio
A cura di Redazione

Powerade lancia la campagna “Pause is Power” per la salute mentale

Questo weekend Powerade ha trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti la sua campagna “Pause is Power” per la salute mentale e fisica degli sportivi. Alcune agenzie in team si sono occupate della creazione del commercial nel quale compaiono vari nomi noti come Simone Biles e Antonio Conte

Annuncio

Powerade sta concentrando la propria attenzione sulla salute mentale e fisica degli atleti nella sua nuova campagna globale “Pause is Power”. Questo progetto conta sulla presenza di numerose personalità importanti del mondo dello sport: la ginnasta olimpionica Simone Biles, l’allenatore italiano del Tottenham Hotspur Antonio Conte, il tuffatore medaglia d’oro Tom Daley e le ex star della Nbz Chris Webber e Jason Williams.

Il go-live dello spot è stato effettuato durante il programma Ncaa March Madness Selection Sunday. È la prima volta che il brand statunitense mostra i benefici che una pausa può avere durante un’attività sportiva. Un momento di relax e spensieratezza in contrasto con i soliti motti tipici degli atleti sul vincere a qualunque costo. Una logica martellata a qualsiasi latitudine da Conte che trova qui un rovesciamento.

Il commercial inizia proprio con Conte che arringa la squadra su quale sia la chiave del successo: fare una pausa. Inevitabile la sorpresa dei calciatori. Subito dopo vengono mostrati vari sportivi mentre si prendono un momento di svago e relax tra cui i giocatori della Nfl che ballano sotto la pioggia e Daley che insegna al suo team (e a sorpresa, pure a Conte) come lavorare a maglia. Simone Biles, dal canto suo, si fa le unghie in compagnia di una capra (chiaro riferimento all’essere definita Goat nel suo campo). Il filmato si conclude sempre con la campionessa a stelle e strisce che rassicura una giovane ginnasta come lei caduta dalla trave durante un esercizio.

Questa è la prima campagna di alto profilo nella quale la Biles compare dopo essersi ritirata dalle competizioni olimpiche per la maggior parte delle sue discipline. Il motivo della scelta, come noto, è legato alla sua salute mentale. Questa decisione ha aperto un grande dibattito culturale a riguardo per il mondo dell’atletica e dello sport. A proposito della sua partecipazione alla campagna di Powerade, l’atleta ha spiegato:

Sono arrivata a riconoscere l’importanza di una pausa. ‘Pause is Power,’ la nuova campagna dal marchio Powerade, è un promemoria per prendersi un momento quando ne abbiamo bisogno. Per qualunque motivo, come prendere un respiro profondo, un time-out o restare fuori una stagione. Ci impegniamo duramente, sia fisicamente che emotivamente, per raggiungere i nostri sogni ma se non siamo al meglio mentalmente, non possiamo massimizzare il nostro potenziale. Voglio aiutare nell’incoraggiare tutti ad essere più gentile con sé stessi, perché è quando siamo all’apice delle nostre forze che possiamo ottenere il massimo”.

L’attività creativa dietro il commercial è stata affidata alle agenzie Publicis: Publicis Italia, Publicis Messico, Leo Burnett Chicago e Digitas NY. La campagna sarà lanciata nelle prossime settimane anche in altri paesi e comprenderà, inoltre, contenuti social, digital e OOH.

Bruno Bertelli, Global Chief Creative di Publicis e CEO di Publicis Italia, ha commentato:

“La campagna mette in risalto alcune delle figure più attive nel mondo sull’importanza della salute mentale. L’industria sportiva è ben nota per la pressione esercitata sui propri atleti e giocatori. Questa pressione ha impatto non solo sui risultati, ma anche sulla forza mentale degli individui. ‘Pause is Power’ è una campagna che celebra le pause per il pieno di energie. Un momento da interpretare per pensare e per ricaricarsi: un segno di forza non di debolezza. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare tutte le persone, non solo gli atleti professionisti. La pausa non è perdere, è vincere in realtà”.

Liberare la mente e prendersi del tempo per sé è importante per stare sempre al 100%. Powerade ha deciso di passare al pubblico questo messaggio, invece di focalizzarsi semplicemente sul potere energetico delle sue bevande: un rovesciamento quasi provocatorio ma che porta a pensare. Prendendosi un attimo.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Redazione

redazione@lagazzettadelpubblicitario.it

La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)