Inizio
Cinema e arte
A cura di Greta Moroso

Arti e adv: pubblicità ispirate a cinema, scultura e letteratura

Tempo di lettura: 5 minuti

Diversi brand hanno, nel tempo, preso ispirazione dal mondo del cinema e dell’arte per le loro campagne pubblicitarie: nascono così dei piccoli capolavori ibridi che citano opere famose. Vediamo insieme alcune delle campagne di comunicazione più riuscite e spettacolari.

Annuncio

IMPARA L’ARTE E NON METTERLA DA PARTE

Le citazioni e le ispirazioni che collegano due o più universi mediali sono da sempre parte della pianificazione di una campagna di comunicazione originale: rendere omaggio ad artisti, opere cinematografiche, teatrali, musicali o letterarie è una leva emotiva spesso utilizzata per fare presa su un’ampia fascia di target. 


Nel tempo diversi brand si sono lasciati ispirare da questo genere di opere per creare campagne di comunicazione a metà tra arte e pubblicità, con rimandi e richiami più o meno forti che a volte non hanno ottenuto l’effetto sperato. Bisogna prendere in considerazione che, per un tipo di comunicazione così fine e acuta, non sempre il pubblico è pronto a recepire le sfumature della campagna: resta il fatto che ci sarà sempre qualcuno pronto a rimanerne estasiato.

WINELIVERY SI INCHINA AD ARANCIA MECCANICA

A marzo Winelivery, noto brand di consegna a domicilio di drink e alcolici, è approdato in tv e sui social con uno spot e una campagna adv a dir poco singolare: una citazione colta e sottile ad “Arancia Meccanica”, film di Stanley Kubrick che compie 50 anni proprio quest’anno.

Nello spot è ripresa una scena del film in cui Alex invita a casa sua due ragazze con l’iconica frase “Ho gli arcangeli con le trombe e i diavoli coi tromboni, ambedue siete invitate!”: Winelivery si è affidata all’agenzia di comunicazione H-57 per ricreare la situazione del ménage à trois che avviene tra il protagonista e le due donne.

Non si sono fatte attendere le polemiche di chi non ha capito lo spot e l’intento del direttore creativo di H-57: probabilmente per chi non ha visto il film di Kubrick la pubblicità è risultata fuori luogo. La stessa Winelivery su un post Instagram ha risposto ad alcune delle critiche ricevute, specificando che tutta l’idea creativa nasce dalla composizione della scena con citazioni accurate e colte: il timelapse firma del regista e la fugacità dei rapporti umani sottolineata dalla musica di Rossini.

Lo spot Winelivery

Gran parte del pubblico ha recepito l’idea positivamente, apprezzandone la ricercatezza, mentre alcuni hanno ritenuto immorale far passare lo spot in prime time. A questo proposito si sono pronunciate anche l’associazione spettatori cattolici, AGCOM e l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, che ne hanno richiesto la rimozione. Stupisce che al giorno d’oggi, con tutti i programmi “poco consoni” che vengono trasmessi sulla televisione pubblica anche in prime time, sia scoppiata una polemica per una citazione molto ben riuscita ad un film del 1971: i nostri complimenti non possono che essere per la creatività di H-57 e per il coraggio di Winelivery. 

Annuncio

DUREX: SEMPRE UN PASSO AVANTI

Durex ci ha abituati a una comunicazione fuori dagli schemi, fatta di riferimenti all’attualità e a opere mediali differenti tra loro. Nel 2019 Maurizio Cattelan ha esposto la sua opera d’arte “Comedian” all’Art Basel di Miami Beach: una banana attaccata al muro con dello scotch valutata circa 120.000$


Durex ha colto la palla al balzo per citare l’opera dell’artista in un Instant Marketing che farà la storia: “La banana va protetta. Sempre”. In questo caso la citazione è stata accolta dalla community con molta ironia e nessuno l’ha trovata fuori luogo: questo perché gli utenti che seguono di solito le pagine social di Durex non sono certo stupiti di sentire un brand di preservativi parlare di… banane. Geniali.

La campagna di Instant Marketing Durex

FIAT VOLA NEL FUTURO

Nel 2018, invece, Fiat è volata nel futuro con lo spot per la nuova 500XL ispirato al famosissimo film “Ritorno al futuro” del 1985 diretto da Robert Zemeckis. 


La campagna di Leo Burnett dal nome “Fiat 500X – A taste of tomorrow. Today” rilasciata in anteprima sui social di Fiat ha registrato oltre 32 milioni di visualizzazioni a 11 giorni dal lancio, il risultato migliore mai raggiunto dalla casa automobilistica fino ad allora.

Lo spot Fiat X Ritorno al Futuro

Nella pubblicità una coppia viene catapultata nel futuro e scopre le novità della 500XL, per poi tornare alla propria epoca con la macchina nuova: ha fatto impazzire tutti il cameo di Christopher Lloyd (il doc. del film originale) nei panni di un vigile urbano che fa l’occhiolino alla coppia appena rientrata dal viaggio nel tempo.

 
In questo caso Fiat ha giocato sulla trasposizione non di una scena sola, come ha fatto Winelivery, ma sull’immaginario collettivo del viaggio temporale che ha accompagnato una generazione intera nel futuro insieme a Marty McFly: un misto di nostalgia e hype che ha conquistato il pubblico.

Annuncio

LE FIAMME DI MAGNUM

Cade nel 2021 l’anniversario dei 700 anni dalla morte del sommo poeta Dante Alighieri. Figura che ha portato e sempre porterà in alto il nome della nostra bella penisola e che viene celebrata da Magnum con uno spot singolare e una campagna multicanale molto interessante. 


Firmata da Enea Colombi e dall’agenzia LOLA MullenLowe, la campagna “MagnumXDante” mette in campo tre spot della durata di 30 secondi ciascuno per promuovere 3 nuove limited edition del gelato Magnum: Inferno, Purgatorio e Paradiso.

Lo spot Magnum Inferno

Inferno è già on-air fino al mese di aprile; Purgatorio coprirà il periodo maggio-giugno e Paradiso luglio-agosto. Sappiamo qualcosa in più sulle ambientazioni degli spot grazie alle parole di Colombi, regista dello spot, che ha rivelato che Purgatorio sarà pervaso da un’aura offuscata e Paradiso dalla luce e dal candore. 


All’interno dello spot Inferno si ritrovano simboli, significati e atmosfere strettamente connessi all’immaginario dantesco entro cui si svolge la Divina Commedia: l’intera campagna è immaginata infatti come il viaggio della protagonista/poeta, la modella Marica Ranno.

Annuncio

“L’ULTIMA ARTE” MA NON PER IMPORTANZA

La pubblicità e le campagne di comunicazione in senso più ampio sono da considerarsi come vera e propria “arte”. Una campagna che funziona e convince il pubblico deve essere studiata, pianificata e approfondita: anche e soprattutto quando cita elementi provenienti da mondi diversi

L’attenzione maggiore deve essere rivolta al non stravolgere l’anima di un opera in modo totalmente arbitrario anche in caso di parodie: un esempio che non ha lasciato particolarmente felice l’opinione pubblica è quello del David di Michelangelo reso obeso su modello di un putto alato rinascimentale. 

Il David “grasso”

La campagna risale al 2007 per Deutscher Olympischer SportBund e riporta anche il laconico slogan “If you don’t move, you get fat.” 

Probabilmente non un esempio da cui prendere spunto: il David merita certamente più di questo. 


Per concludere, non solo alcuni spot citano direttamente o indirettamente opere d’autore, ma molte volte registi famosi prendono parte alle produzioni pubblicitarie in prima persona, rendendo le campagne veri e propri capolavori: a questo proposito in questo articolo ve ne mostriamo 10 di particolare rilievo.

Ci leggiamo presto!

Greta Moroso

greta@lagazzettadelpubblicitario.it

Tutto è iniziato con una tesi sul cinema noir, forse perché il mio essere è ben rappresentato da un’immaginaria colazione tra Montalbano e Tim Burton. Oggi sono content creator, autrice e social media manager. I videogiochi sono l’amore della mia vita: ho una libreria con circa 130 titoli in edizione fisica che è il mio tesoro. Non saprei immaginare un’esistenza senza di loro e nemmeno voglio provarci, in effetti.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)