Inizio
Solana
A cura di Alan Conti

Solana apre il primo negozio fisico di un’azienda di criptovalute

Solana apre a New York il suo negozio fisico con un passo che è, nel settore, pionieristico. Un luogo a metà tra business ed informazione con un design studiato nel dettaglio

Annuncio

Le criptovalute hanno bisogno del mondo fisico. Una nuova testimonianza concreta arriva da Sonana che apre a New York il primo negozio fisico per aziende di questo settore. La rete blockchain che si autodefinisce “la più veloce del mondo”, dunque, si consegna al pubblico della Grande Mela in carne, ossa e cemento.

SOLANA SPACES A HUDSON YARDS

Nel dettaglio il negozio di Hudson Yards si chiama Solana Spaces (non lo zenit della creatività sul naming) e si configura sostanzialmente come ideale via di mezzo tra una comunità virtuale e una postazione fisica declinata al marketing. I visitatori possono seguire corsi di formazione sulle criptovalute ma anche aprire primi portafogli con l’aiuto di esperti o acquistare Nft. Prodotti logicamente collegati alla rete Sonana e pagabili, altrettanto ovviamente, con il sistema di Solana Pay (senza commissioni).

UN DESIGN STUDIATO

Il design dello store è orientato verso un minimalismo di fondo con una palette di colore tra il beige e il bianco. Strutture sottili e non invadenti che concedono, al massimo, qualche sottile linea di blu. Un’interazione nel mondo reale, dunque, che viene posta sui binari della grande tranquillità e serenità visiva. Priva del tutto di elementi “urlati”. A metà tra business e informazione.

Ci leggiamo presto!

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle venticinquemila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Alan Conti

alan@lagazzettadelpubblicitario.it

Dicono che io faccia il giornalista ma in realtà inseguo solo da sempre la mia curiosità. Sollazzo e affanno perpetui. Ogni racconto ha il suo vestito: cerco di tagliarlo e cucirlo rendendogli semplicemente onore. Ironia e capacità di non prendersi troppo sul serio sono due bussole che tendo a non lasciare fuori dalla mia bisaccia.

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)