Inizio
Ronaldo pirelli sponsor
A cura di Matteo Zucchi

Calcio e sponsor: le 10 sponsorizzazioni più iconiche di sempre

Tempo di lettura: 6 minuti

L’ascesa degli sponsor sulle maglie segna il passaggio definitivo al calcio globalizzato, in cui i vari club non sono più semplici società nel mondo del pallone ma vere e proprie multinazionali. 

Il binomio calcio e sponsor risale ai primi anni’80 e da quel momento non conosce interruzione, tutt’altro. 

Sempre più numerosi e più remunerativi sono gli accordi, vero e proprio fondamento alla base di un sistema calcio sempre alla ricerca di nuovi fondi. 

Oggi vedremo insieme quali sono per noi le dieci sponsorizzazioni più iconiche di sempre, legami che rappresentano qualcosa di più profondo rispetto al semplice accordo economico. 

Due precisazioni sono d’obbligo: non troverete in questo articolo colossi come Fly Emirates, ormai presenti sulle maglie come il sale a tavola, ma vere e proprie icone di questo mondo recente… ma non troppo. 

Infine, la nostra non sarà una classifica. Sarete voi lettori a scegliere il vostro sponsor preferito! 

Annuncio

Il primo sponsor tecnico: Jägermeister e Eintracht Braunschweig

Jägermeister e Eintracht Braunschweig

Una menzione all’inizio di questa rassegna la meritano Jägermeister e Eintracht Braunschweig, piccolo club militante nella seconda categoria di Bundesliga.

Cos’ha di speciale questo legame? Stiamo parlando del primo sponsor tecnico in assoluto presente su una maglia da calcio. 

Siamo nel 1972 e il piccolo club sassone si rivolge proprio alla fabbrica dell’amaro Jägermeister, distante solo 8 chilometri dallo stadio della piccola città di Wolfenbüttel

Real Madrid e Teka: ve li ricordate? 

Real Madrid campione d’Europa 1998

Teka è una rinomata azienda tedesca produttrice di sanitari e cucine, con un ruolo importante nel mondo dello sport tra gli anni ’70 e i primi anni 2000. In quegli anni, la multinazionale fondata in Germania nel 1924, è stata proprietaria di una squadra di pallamano e di una squadra di ciclismo, prima di diventare main sponsor del Real Madrid dal 1993 al 2001. Un periodo ricco di successi per la squadra della capitale spagnola, con 3 vittorie del campionato nazionale e 3 Champions League, la specialità della casa, come i sanitari in casa Teka. 

Un legame che non tutti ricordano, ma che è parte della storia di questo settore. 

Annuncio

SEGA e l’Arsenal degli invincibili

Thierry Henry, trascinatore dell’Arsenal negli anni 2000

Dopo Germania e Spagna spostiamo la nostra attenzione in Inghilterra dove una delle partnership più iconiche è, a nostro avviso, quella che ha legato Arsenal e SEGA tra il 1999 e il 2002. 

Per i meno nerd, SEGA è una multinazionale giapponese che sviluppa e pubblica videogiochi, sempre presenti nelle sale giochi che andavano per la maggiore prima della nascita e diffusione di altre console domestiche.

Una Premier League vinta dall’Arsenal in quegli anni, dalla stessa squadra che un anno dopo verrà conosciuta in tutto il mondo come “gli Invincibili”.

Tra i volti più famosi ad indossare la maglia brandizzata SEGA, ricordiamo Thierry Henry (in foto) e Patrick Vieira.

Nintendo e Fiorentina

 Esultanza di Batistuta

Iniziamo il nostro viaggio in Italia e, restando sempre in tema di videogiochi, è doveroso segnare il legame tra Fiorentina e Nintendo tra il 1997 e il 1999. Gli anni d’oro della Viola di Cecchi Gori, guidata al terzo posto a suon di goal dal bomber argentino Batistuta, testimonial principale della presenza di Nintendo nel mondo del calcio. 

Ti sta piacendo il nostro articolo?
Iscriviti alla nostra NEWSLETTER per non perdere i nostri speciali riservati in arrivo ogni Domenica!

Roma e Barilla

Falcao per Barilla

Torniamo indietro di qualche anno, precisamente al 1982, annata tanto cara a noi italiani, per inserire nella nostra top-10 la partnership che ha legato Roma e Barilla dal 1982, anno del secondo scudetto, al 1994. 

Celebre il manifesto di Falcão intento a gustarsi un ottimo piatto di pasta: OBRIGADO BARILLA.

Mars e Napoli, sotto il segno di Diego

Diego Maradona in azione con la maglia del Napoli

Addosso al Pibe de Oro, qualunque maglia e sponsor sarebbero diventati pezzi iconici. La combinazione del design retrò di Ennerre e del font bold di Mars, azienda produttrice di barrette al caramello e al cioccolato, è un classico della nostra Serie A. 

Maradona e il Napoli onorano questa maglia conquistando il secondo e ultimo scudetto della storia del club nel 1989. 

Annuncio

Manchester United e Sharp

David Beckham esultanza

Volando a Manchester, non si può non citare il matrimonio tra Sharp e Red Devils tra il 1982 e il 2000, periodo di esplosione dello United

In quegli anni la società giapponese è sponsor ufficiale sulle maglie indossate da Cantona e Beckham, leggende sul campo e fuori, che hanno influenzato lo stile del calcio mondiale per anni, grazie alle loro acconciature e ai loro modi di fare eccentrici. 

Una vera e propria fortuna, per i Diavoli Rossi e… per Sharp. 

Liverpool e Carlsberg: 17 anni di storia

Steven Gerrard, capitano e simbolo del Liverpool

Uno degli accordi più iconici è quello tra Liverpool e Carlsberg, azienda danese produttrice di birra. 

Dal 1993 al 2010 Carlsberg accompagna i Reds in tutte le loro sfide, fra le tante la storica finale di Istanbul che ha portato alla conquista della quinta Champions League

17 anni fianco a fianco, una storia di successi peraltro non ancora terminata. 

Infatti, a partire dal 2010, la società inglese si accorda con Standard Chartered per quanto riguarda le jersey, lasciando tuttavia a Carlsberg il ruolo di Official Beer Partner

Un legame quindi che prosegue ancora, non sulle maglie ma a bordocampo.

Annuncio

Telekom e Bayern: un ventennio di trionfi

Robert Lewandowski, recordman del Bayern Monaco

Una delle partnership più iconiche e protagoniste di successi è sicuramente quella che lega Bayern Monaco, squadra più titolata di Germania, e Deutsche Telekom.

Un legame nato nel 2003 che proseguirà fino al 2023, con la società di telecomunicazioni più grande d’Europa che si impegna a garantire 40 milioni al club e a migliorare la rete wireless all’interno e nei paraggi dell’Allianz Arena, con fibre ottiche di ultimissima generazione. 

Inter e Pirelli: un legame lungo 26 anni

L’Inter festeggia il suo 19° scudetto

Impossibile non concludere questo viaggio nel mondo degli sponsor più iconici con la storia di Inter e Pirelli

Dal 17 febbraio 1995 Inter si lega alla famosa azienda produttrice di pneumatici, in un rapporto che va oltre la semplice sponsorizzazione. 

Pirelli è parte della famiglia nerazzurra e testimonial dei principali successi del club nerazzurro di Moratti prima e di Suning poi. 

Dallo storico triplete del 2010 al recente scudetto appena conquistato.

Da un punto di vista pubblicitario la Partnership Pirelli – Inter ha visto la propria consacrazione con il celebre spot “Power is nothing without control” con soggetto protagonista il neo acquisto Ronaldo Nazario, conosciuto da tutti come “il Fenomeno”.

Un sodalizio lungo 26 anni, con oltre 234,2 milioni di ricavi derivanti dalla società amministrata da Marco Tronchetti Provera, destinato a cambiare forma. 

Infatti, dalla prossima stagione, Pirelli non apparirà più sulla maglia dell’Inter, con il marchio che diventerà Global Tyre Partner fino al campionato 2023/2024.

La partnership proseguirà quindi, ma con un nuovo ruolo per il brand della Bicocca. 

È proprio il caso di dirlo: certe storie non dovrebbero mai finire

Ci leggiamo presto! 

Sempre più grandi, grazie a Te.

Cara lettrice e caro lettore, se fai parte delle ventimila persone che ogni mese sceglie di leggere La Gazzetta Del Pubblicitario per informarsi, arricchirsi o divertirsi, questa lettera è per te…

Matteo Zucchi

matteo@lagazzettadelpubblicitario.it

Ciao a tutti! Mi chiamo Matteo, ho 26 anni, sono un grande appassionato di sport e non solo. Amo scrivere e veicolare emozioni, sulla carta stampata e sul web. Polemico a volte, spesso, forse troppo, ma sempre in modo costruttivo. Spero ci leggeremo presto da queste parti!

Ehi lettore!

 

Prima di migrare verso altri siti, vorremmo ringraziarti di essere passato da qui.

 

Se ti è piaciuto l'articolo e non vuoi perderti i prossimi, puoi iscriverti alla nostra NEWSLETTER con un semplice passaggio qui sotto!

 

Sì, hai capito bene, la nostra newsletter arriva una volta alla settimana,

ogni domenica.

E come sempre, ci leggiamo presto!

Cliccando su ISCRIVITI acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 (GDPR)