Serena Williams si ritira: ecco i suoi 5 migliori spot

Avatar photo
11 Agosto 2022
Il tempo di un caffè

Dopo 25 anni di brillante carriera Serena Williams annuncia il suo imminente ritiro, lasciandoci in eredità incredibili performance sportive e una lunga serie di commercial indimenticabili. Ecco la nostra selezione dei migliori cinque spot dell’atleta.

Una storia di forza e resilienza

Serena Williams che sull’agonismo e la forza ha costruito una carriera lunga 25 anni, oggi sente il bisogno di ritirarsi e, come racconta in un articolo su Vogue, di dedicarsi alla famiglia e a se stessa: “Non ho mai voluto scegliere tra tennis e famiglia. Ma ho quasi 41 anni e qualcosa devo cedere“.
Il non cedere è sempre stato il fil rouge che ha guidato la sua storia personale e agonistica, correndo controvento e superando ostacoli che parlano di rivalsa per se stessa e per il prossimo. La sua forza e il suo impegno sociale sono più che mai evidenti nelle campagne che la vedono protagonista, in cui si mostra come incredibile tennista e come donna imperfetta, vera e terrena.

serenawilliams-ritiro
Credits: Tennis Italiano

Gatorade: Serena Unmatched 2015

Lo spot realizzato dall’agenzia TBWA/Chiat/Day nel 2015, mostra l’intero percorso dell’atleta fino a quel punto. Gli occhi sognanti della piccola Williams aprono e chiudono il film, concentrando al centro del video la complessità, la difficoltà e la gioia che un cammino di questo calibro porta con sé. La campagna negli ultimi secondi recita “Serena Williams makes history” e nessuno potrà mai dimenticarlo.

Gatorade: Keep playing 2017

Nel 2017, TBWA/Chiat/Day realizza un altro spot per Gatorade al fianco di Serena Williams che, in una veste eterea e materna, culla il suo bimbo tra le braccia, motivando le donne di ogni età a praticare sport, a dedicarsi alla propria vita famigliare e lavorativa, senza rinunciare a nulla, dando l’ennesimo esempio di instancabile forza femminile. Nell’annunvio appare una bambina, che rappresenterebbe sua figlia Alexis Olympia, che lotta contro ogni ostacolo e si impegna con tutte le sue forze, esattamente come sua madre.

Gatorade: Like a mother 2018

Ancora una volta con l’agenzia TBWA/Chiat/Day, Gatorade rende omaggio alla lotta della Williams per tornare ai vertici del tennis femminile, solo dieci mesi dopo il parto, con uno spot narrato dalla madre dell’atleta stessa. La voce di Oracene Price descrive con tenacia e dignità come la Williams si sia “sacrificata”, come abbia “superato il dolore” e “dato il 100% di sé, senza dormire”, mentre scorrono le immagini dell’allenamento dell’atleta per la sua ultima finale a Wimbledon.

Nike: Dream Crazier 2019

Il commercial, realizzato dall’agenzia Wieden+Kennedy si intitola Dream Crazier. Nello spot, la voce di Serena Williams racconta il disprezzo e le dure critiche che le atlete subiscono regolarmente, soprattutto in seguito alle reazioni che hanno durante le competizioni: molte di coloro che hanno superato ogni limite nello sport sono state chiamate “pazze” e questo spot celebra meravigliosamente la follia della passione per il proprio sport.

Nike: You can’t stop sisters 2020

In occasione dell’inizio degli U.S. Open, Nike, con l’agenzia Wieden+Kennedy, ha realizzato una campagna dalla forte valenza emozionale con Serena Williams e sua sorella Venus. Lo spot, You Can’t Stop Sisters, è apparso sui canali Instagram delle due star sfatando il mito della competizione tra le due sorelle, che i media hanno sempre messo in risalto, suggerendo una narrazione alternativa: entrambe sono un grande esempio di sana competizione nello sport e di lotta per l’uguaglianza razziale.

Ci leggiamo presto!

Image credits cover: Il Post

Avatar photo
La Gazzetta del Pubblicitario è una realtà nata nel 2019 dalla voglia di raccontare storie creative legate a brand di successo, o piccole realtà che con un’idea si sono fatte strada tra il grande pubblico: un telescopio puntato verso il mondo pubblicitario, che proverà ad analizzare le parti più interessanti del processo creativo che portano ad una campagna di successo.